L’Aquila, 38′ stagione Istituzione Sinfonica Abruzzese: concerto da camera del duo Rulli-Brancale

Fra gli ultimi appuntamenti di questa 38a Stagione Concertistica dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese il Concerto da Camera del duo Sarah Rulli e Nicole Brancale.
Il concerto di Sabato 27 Aprile al Ridotto del Teatro Comunale dell’Aquila alle ore 18,00 è dedicato alla musica contemporanea da camera per ottavino e pianoforte e i brani proposti sono stati scritti da importanti compositori del panorama musicale internazionale, i quali, prima di avvicinarsi alla composizione, sono stati (e sono) brillanti flautisti. Ovviamente ognuno di loro ha sviluppato uno stile compositivo personale ed originale che affonda le radici sia nella musica colta, ma anche in quella popolare e jazz, i cui echi fanno capolino nelle strutture armoniche e melodiche delle loro composizioni. Contaminazioni musicali come anche nella tradizione dell’Ente musicale abruzzese che da sempre predilige commistioni musicali per un pubblico sempre attento al panorama musicale che non comprende soltanto il genere classico.

Fra i compositori in programma per questo concerto spicca il nome dell’Abruzzese Raffale Bellafronte, che punta su ricerca e sperimentazione come elementi che caratterizzano la sua estetica musicale che passa dalla musica colta a quella elettronica, effettuando per diversi anni numerosi lavori di incisione e orchestrazione.

Giovane e già sapientemente formata Sarah Rulli è affermata come solista nel panorama musicale nazionale ed internazionale avendo all’attivo esibizioni con le migliori orchestre del panorama internazionale ed affianca alla musica l’organizzazione artistica e di masterclass, si accompagna in duo con Nicole Brancale eccellente pianista che all’età di sette anni riceve la prima borsa di studio dalla Rai dedicata ai giovani interpreti. La sua carriera, ancora in ascesa, si divide tra concerti e attività formativa e didattica.

L’Aquila, 24 Aprile 2013 L’Ufficio Stampa

Nata a Lanciano, Sarah Rulli inizia gli studi musicali in giovanissima età, diplomandosi al Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara nel 2003. Si perfeziona con esponenti di vertice del flautismo italiano ed europeo come Bruno Cavallo, Patrick Gallois, Carlos Bruneel, Emily Beynon, e presso l’Accademia Musicale Pescarese con Antonio Amenduni diplomandosi a pieni voti. Nel maggio 2006 vince il primo premio Concorso di Musica per Giovani dell’Unione Europea “G. B. Pergolesi” di Acerra (Na) e a maggio 2010 è Primo Premio al Concorso “Premio Musica Italia” di Barletta. La sua esperienza musicale si completa collaborando assiduamente con l’Orchestra Giovanile Internazionale “F. Fenaroli” di Lanciano, con l’Orchestra del Teatro “U. Giordano” di Foggia e con l’Orchestra Sinfonica di Pescara, attraverso le quali suona sotto la direzione di Marcello Bufalini, Bruno Aprea, Bruno Bartoletti, Donato Renzetti, Marc Andreae. Debutta come solista nell’agosto 2008, con il Concerto n.7 di F. Devienne accompagnata dalla Moldavian National Chamber Orchestra, presso il Teatro Vittoria di Ortona (CH). Ad oggi si è esibita come solista nell’ambito del “Festival Martisor” di Kishnev (Moldavia), presso il Palazzo delle Nazioni Unite a New York con “I Solisti Aquilani”, presso la Sala Nervi per una udienza privata dell’Università Lumsa con S.S. Benedetto XVI, presso la Carnegie Hall di New York con l’Orchestra da camera del Conservatorio “E.R.Duni” di Matera, oltreché in Portogallo, Belgio e Corea del Sud. Gli studi musicali, che costantemente continuano oggi con il M° Patrick Gallois ed il M° Nicola Mazzanti, sono affiancati anche da quelli storico-politici: nel 2007 Sarah Rulli si laurea con lode nel Corso specialistico di Politica delle Relazioni Internazionali presso la Lumsa di Roma. Già assistente presso la Direzione Artistica del Teatro dell’Opera di Roma nel 2009, Sarah Rulli si occupa oggi anche dell’organizzazione di masterclass musicali e concerti in Italia e all’estero. È stata docente di flauto dal 2009 al 2011 nei corsi di base dell’Istituto Musicale Pareggiato “G. Braga” di Teramo.

Pianismo fluido, bellezza timbrica nel cantabile, spiccate doti di sensibilità musicale fanno di Nicole Brancale una camerista d’eccezione, oltre che solista affermata. A soli sette anni riceve una Borsa di Studio dalla RAI dedicata ai giovani interpreti. Successivamente, sempre con eccellenti risultati, Nicole Brancale si classifica in diversi concorsi pianistici: concorso “Città di Bacoli” (2003, primo premio assoluto), concorso “Valeria Martina” a Massafra (primo premio), concorso “Citta di Vieste (primo premio); è premiata anche ai concorsi “S.Ferdinando di Puglia”, ”Rocco Rodio”, ”Città di Monopoli”, ”Città di Torano”. Finalista al “Premio Venezia” 2004. Si perfeziona e studia con concertisti e insegnanti di fama internazionale come Francois-Joel Thiollier, N.Frisardi, Alphons Kontarsky, Marisa Somma , Aquiles Delle Vigne, Piero Rattalino, Pasquale Iannone e Maurizio Matarrese ottenendo sempre giudizi lusinghieri. Sempre all’interno del conservatorio di Bari, si esibisce collaborando a diverse iniziative: “Muzio Clementi  a 250 anni dalla nascita”, “Le danze slave per pianoforte a quattro mani di Anton Dvorak”, “Le nove sonate per pianoforte di S.Prokofiev”, “Progetto Franz Liszt”, “L’uomo, il musicista, l’anelito verso Dio”, quest’ultima a cura di Marisa Somma. Impegnata sia come ideatrice della parte musicale, sia come esecutrice, dal 2006 prende parte al Progetto “Le settimane di Musica e Filosofia”, presso il Salone degli Affreschi dell’Ateneo dell’Università degli studi di Bari, con la partecipazione di filosofi e docenti di chiara fama (tra i quali Massimo Cacciari). Si e` recentemente distinta per le performance del Concerto per pianoforte e orchestra KV 414 di Mozart con l’Ensemble d’Archi dell’Orchestra della Provincia di Bari e del Concerto in Fa minore op. di Chopin con l’Orchestra “Arteorema” diretta dal Mº Rino Campanale. E’ attiva anche nel campo della didattica musicale: dall’anno 2000 insegna Teoria e Solfeggio presso l’associazione Villa dei Suoni di Bari e nel 2002 ha collaborato con la IV Circoscrizione per il “Progetto Musica”nell’ambito del C.E.A.T. (Centro Educativo Aggregativo Territoriale). Nata a Bari nel 1982, Nicole Brancale ha conseguito il diploma in pianoforte presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari nella classe del M° Maurizio Matarrese, ottenendo il massimo dei voti e la lode. Ha successivamente studiato con Marisa Somma sotto la cui guida ha conseguito la laurea di secondo livello con massima votazione, lode e plauso della commissione. Nel 2006 viene ammessa alla Musik Akademie di Basilea, dove si perfeziona per due anni. Si perfeziona attualmente con il Mº Pasquale Iannone. Sempre con P. Iannone si esibisce in Belgio in duo pianistico nell’Ottobre del 2008.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *