L’Aquila, festival Luoghi Sicuri dal 26 al 29 maggio

ArtistiAquilani onlus organizza, con la collaborazione dell’Università degli Studi dell’Aquila, il festival Luoghi Sicuri, un’occasione per restituire alla città la sua vocazione di crocevia teatrale. È questa una modalità unica per riscoprire la pratica, l’artigianato teatrale promuovendo l’incontro e la condivisione delle buone pratiche teatrali con realtà di eccellenza del panorama nazionale ed internazionale.

Il festival si svilupperà intorno alla riflessione “luoghi sicuri nei venti contrari”. Il mondo del teatro si trova, ancora una volta, a vivere in un contesto socio-economico asfittico che lo tiene al margine della vita pubblica e sociale e lo continua a relegare in un ruolo di scarsa importanza nel panorama culturale. Un festival, in questo contesto, acquista valore di progetto pedagogico ed è testimonianza vivente di come l’incontro tra realtà differenti e la trasmissione della pratica e del sapere teatrale diventano una linfa che nutre anche quando la realtà sociale induce quasi a credere che fare teatro non è altro che una forma di nostalgica ostinazione.

La dimensione del festival crea un “luogo”, l’incontro, in cui confrontarsi e discutere intorno alla nostra necessità di resistere ai venti contrari costruendo un “luogo sicuro” che non è fisico ma che ha fondamenta tanto forti da non lasciarsi mai abbattere dagli eventi esterni, siano essi terremoti o venti contrari.

Durante i quattro giorni del festival si terranno workshop, spettacoli, incontri tra la Casa del teatro in Piazza d’Arti e il Centro Storico dell’Aquila.

Luoghi Sicuri è inoltre un evento formativo e la partecipazione al festival offre l’opportunità per quattro studenti di ottenere crediti formativi (CFU). Gli studenti interessati dovranno inviare un’e-mail motivazionale ad artistiaquilani@gmail.com per poter essere successivamente selezionati attraverso colloquio.

Le richieste dovranno pervenire entro e non oltre il 30 aprile 2016.

Agli studenti selezionati verrano garantite gratuitamente tutte le attività del festival.

CALENDARIO DELLE ATTIVITÀ
WORKSHOP

dal 27 al 29 maggio ore 10.00 – 13.00 la casa del teatro

Workshop la Danza Del Vento diretto da Guillermo Angelelli, Elena Floris, Sofia Monsalve, Tippe Molsted.

Il seminario la Danza del Vento, per attori, ballerini e musicisti, si fonda su esercizi di training fisico e vocale ideati sviluppati da iben Nagel Rasmussen e dal gruppo del Ponte Dei Venti, nell’arco di 22 anni di ricerca nel campo della pedagogia teatrale.
SPETTACOLI

26 maggio 21.30 la casa del teatro

Zugzwang – ArtistiAquilani
27 maggio ore 20 centro storico

Taiko no koe,  la voce del tamburo – Taiko trio
27 maggio 21.30 la casa del teatro

Salsi Colui. Storie sepolte – Teatro Proskenion
28 maggio 21.30 la casa del teatro

Bianca come il gelsomino – concerto d’attore con Iben Nagel Rasmussen
29 maggio 18.30 centro storico

Performance finale per le vie del centro storico a cura di tutti gli artisti del festival

 
INCONTRI

dal 27 al 29 maggio la casa del teatro

Esposizione delle opere di Simone Perra
26 maggio 16.00 aula magna – scienze umane

Presentazione e proiezione del film – documentario: “Il Ponte dei Venti. Un’esperienza di pedagogia teatrale con Iben Nagel Rasmussen” con dott.ssa Francesca Romana Rietti, dott.ssa Doriana Legge, dott. Antonio di Muzio
27 maggio 18.30 centro storico

Passeggiata storica

 
COME PARTECIPARE

Per il workshop è previsto un numero massimo di 20 partecipanti

iscrizioni si chiuderanno il 24 maggio

Il costo del workshop è di 100 euro (riduzione studenti 60 euro).

Carta studenti (workshop + tre spettacoli) 70 euro

Ingresso spettacoli: 10 euro (riduzione studenti e soci arci 7 euro)
Informazioni, prenotazioni ed iscrizioni:

artistiaquilanigmail.com

segreteria +39 349 224 3284 / +39 347 445 7914

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *