L’Aquila, Ferpi “Verso Casa. Il post-digitale nel design del territorio”

Ferpi ha organizzato, nell’ambito del Festival della Partecipazione, che si è tenuto a L’Aquila dal 6 al 9 luglio, un dialogo a più voci sul tema della responsabilità delle organizzazioni (associazioni, comunità e istituzioni) per l’urgente avvio di un “lavoro” di Grande Restauro del capitale relazionale e sociale dei territori: a livello locale, regionale e nazionale.

L’iniziativa si propone di alimentare l’avvio sul territorio italiano di una interazione persona-comunità-istituzione capace di identificare valore e dinamiche delle relazioni  nei loro aspetti bonding (identità con valori +- coerenti e condivisi) e bridging (identità +- con valori differenti) attraverso lo sviluppo programmato di tecniche, programmi e modalità capaci di accelerare l’integrazione fra quei due capitali, focalizzando il valore forte dell’accoglienza che ha alimentato sia la crescita del ‘sogno americano’ nel 19esimo (De Toqueville) sia quella del capitale sociale in Regioni italiane come la Toscana e l’Emilia Romagna e nordeuropei degli scorsi decenni (Putnam).

Entrambe queste ricchezze sono oggi fortemente deperite.

La sfida è che si possano riattivare incentivando applicazioni di design sul territorio anche migrando gli attuali sistemi di relazione ‘freddi’ digitali’ verso quelli ’caldi’ analogici – fra e con le persone, le comunità e le istituzioni – senza rinunciare, anzi utilizzando al massimo, i benefici raggiunti e potenziali del digitale in una direzione che, proprio perché sfugge agli algoritmi e all’intelligenza artificiale, sono sicuramente decisi, nel bene e nel male, da noi umani.

L’obiettivo dichiarato è di far crescere, con modalità misurabili, il valore di integrazione/resilienza/accoglienza attraverso l’incontro, il dialogo, il confronto e la partecipazione sociale.

Ferpi si pone come l’attivatore e il facilitatore di questo “incontro” per il quale intende rivolgersi a rilevanti esponenti dell’integrazione e della progettualità sociale che hanno vissuto e vivono l’espressione della ricostruzione delle comunità.

Verso Casa è il tendere delle Comunità alla loro ricostruzione nella variabile del tempo delle grandi migrazioni indotte dalla globalizzazione; un quadro complesso dentro il quale ridefinire la nuova dimensione umana e relazionale, una chiave per la rinascita dell’uomo contemporaneo. L’auspicio dei Relatori Pubblici Italiani è farsi ponte utile fra portatori di progettualità e grandi comunità del dialogo per facilitare, anche alla luce dei nuovi mezzi di comunicazione la costruzione o la ri-costruzione delle nuove comunità.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *