L’Aquila, “Concerto per L’Aquila nel VII anniversario del terremoto” il 5 aprile

Un concerto che non vuole essere una scontata, anche se doverosa, commemorazione del terremoto del 6 aprile 2009, ma una vera e propria “chiamata in battaglia” per le coscienze di tutti gli aquilani, affinché la memoria delle 309 vittime sia onorata attraverso una profonda ricostruzione morale e civile dell’intera comunità: questo il senso del “Concerto per L’Aquila nel VII anniversario del terremoto”. L’evento, organizzato dall’Associazione “L’Aquila Siamo Noi” assieme al Comune di L’Aquila e con la collaborazione dello storico “Circolo Aquilano”, avrà luogo martedì 5 aprile alle ore 18.00 all’Auditorium del Parco. Presenta e conduce il giornalista Marco Giancarli. L’Orchestra di Fiati “Armelis”, diretta dal Maestro Corrado Lambona, eseguirà un programma di alto valore simbolico: da una triade di brani composti dal Maestro Lambona in ricordo dei terremoti di L’Aquila e della Marsica (Marcia Armelis, Caliel, Magnitudo 7), alla esecuzione in Prima mondiale del Poema sinfonico “L’Aquila torna a volare”, composto dal Maestro Paolo Viola. Il Maestro Paolo Viola, compositore originario di Caramanico Terme, ha voluto mettere a disposizione la sua Opera a titolo completamente gratuito, in segno di deferente omaggio alla memoria delle vittime del sisma. “Dove c’è musica c’è vita. E’ con questa profonda convinzione che il Maestro Viola ha voluto comporre un Poema sinfonico per commemorare i 309 concittadini che ci hanno lasciato il 6 aprile, ma il cui ricordo continuerà a vivere dentro di noi”, afferma l’assessora alla Cultura Betty Leone. “Un dono – prosegue l’assessora Leone – nato dalla generosità e dalla sensibilità di un artista che ha voluto lasciare una scia di Bellezza in una città ancora ferita. Un ringraziamento particolare va all’associazione ‘L’Aquila Siamo Noi’ che ha reso possibile la realizzazione dell’evento”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *