Ivano Pizzi e Alessandro Fantini, il tandem azzurro è pronto per le Paralimpiadi in Brasile

Pizzi-Fantini Rovere (2)Giovedì 8 settembre da Roma è il giorno della partenza per la nazionale azzurra di paraciclismo del cittì Mario Valentini alle Paralimpiadi di Rio: una valigia carica di sogni e di speranze per il nuovo tandem azzurro formato da Ivano Pizzi e Alessandro Fantini.

Per i due corridori frentani sono arrivati nell’arco di questa stagione due podi alla Verolanuova Paracycling e alla prova di Coppa del Mondo a Ostenda in Belgio, senza dimenticare la partecipazione ai Mondiali su Pista di Montichiari.

Assieme all’altro tandem azzurro formato da Emanuele Bersini e Riccardo Panizza (con loro anche gli altri azzurri Luca Mazzone, Fabio Anobile, Paolo Cecchetto, Giorgio Farroni, Giancarlo Masini, Jenny Narcisi, Vittorio Podestà, Francesca Porcellato, Andrea Tarlao, Alex Zanardi e Pierpaolo Addesi) si prova a puntare in alto per la rassegna paralimpica in Brasile che vede nel programma ufficiale lo svolgimento della prova a cronometro sulla distanza di 32 chilometri sul lungomare di Copacabana (mercoledì 14 settembre) e quella in linea sui 120 chilometri (sabato 17 settembre) ricalcando in buona parte il percorso dei professionisti.

Così Ivano Pizzi, campione olimpico uscente a Londra 2012 in forza alla Forestale-Cicli Olympia: “Abbiamo lavorato intensamente nei due mesi precedenti. Con Alessandro abbiamo raggiunto un livello ottimale della nostra condizione con molti allenamenti dietro motore nei giorni precedenti a Rovere sulle montagne abruzzesi curando il fondo per limitare il classico fuori giri. Anche quest’anno siamo la nazionale da battere e un occhio di riguardo soltanto verso gli olandesi, gli spagnoli e i polacchi”.

Gli ha fatto eco il neo componente del tandem Alessandro Fantini, portacolori della Melania Omm: “Siamo reduci da un’ottima preparazione, andremo in Brasile in maniera tranquilla e consapevoli di quanto abbiamo fatto nelle nostre sedute di allenamento con la possibilità di portare a casa qualcosa di buono. Spero di essere all’altezza e di dare una mano ad Ivano nelle due prove che ci aspettano”.

Ivano Pizzi e Alessandro Fantini hanno dalla loro parte il sostegno di alcuni partner tecnici (Rudy Project, Fantini in Sella, Sidi Sport, Melania e Corpo Forestale dello Stato) che da quest’anno supportano la loro attività con l’obiettivo di ricambiare con un piazzamento d’onore la stima e la fiducia che è stata concessa ai due atleti azzurri per l’appuntamento paralimpico in Brasile.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *