Il presidente Mattarella al concerto dei Solisti Aquilani

Ancora una volta il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha voluto dimostrare la sua vicinanza alla città nell’imminenza del settimo anniversario dal sisma. Con sorpresa di tutti, infatti, ha presenziato, per l’intera durata, unitamente alla figlia Laura, al concerto dei Solisti Aquilani tenuto ieri a Roma alle ore 11,50 presso la Cappella Paolina del Quirinale nell’ambito dei Concerti di Rai – Radio 3 trasmesso in diretta dalla stessa emittente secondo il seguente programma: Wolfgang Amadeus Mozart – Divertimento in fa maggiore K 138; Felix Mendelssohn-Bartholdy – Concerto in re minore per violino e archi; Daniele Orlando, violino solist; Giacomo Puccini – “Crisantemi”, elegia per archi; Ottorino Respighi – Antiche arie e danze per liuto – terza suite. Già nel corso della sua visita in città lo scorso novembre il Presidente espresse, commosso, parole di incoraggiamento e speranza per l’intera comunità aquilana sottolineando l’importanza della cultura in questo processo di ripresa e di rinascita. Al termine del concerto il Presidente è salito sui gradini dell’altare della Cappella Paolina e si è rallegrato singolarmente con ciascun professore del complesso intrattenendosi, poi, con il sindaco Massimo Cialente e l’assessore alla Cultura Betty Leone al seguito della numerosa comitiva partita dall’Aquila per assistere all’evento. Particolare apprezzamento ha espresso, poi, nei confronti del complesso aquilano rivolgendosi direttamente al presidente dell’Associazione Marco Mantini e al direttore Artistico Maurizio Cocciolito. Il complesso intero e il violino di spalla e solista Daniele Orlando sono stati protagonisti di una performance di alto spessore e valore artistico nonostante venissero da una progressione di 4 concerti consecutivi da giovedì a domenica rispettivamente a L’Aquila, al Teatro Palladio di Roma, ad Albano Laziale e infine al Quirinale. Nel corso del concerto, da parte del presentatore Rai, è stato ricordato il maestro Vittorio Antonellini fondatore del complesso e suo primo direttore artistico per trent’anni scomparso recentemente e che era salito sul podio per l’ultima volta dirigendol’Orchestra Sinfonica Abruzzese proprio dinanzi al presidente Mattarella in occasione della sua visita in città lo scorso novembre.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *