Toscana, NOTTE SUL PENNA il 2 e il 3 luglio

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 02/07/2016 al 03/07/2016
dalle Tutto il giorno

Luogo
Toscana

Categorie


sulla_penna_notturnoNOTTE SUL PENNA
in CASENTINO nel CUORE della TOSCANA

Avventura notturna sulla cima più bella del Parco Nazionale delle foreste Casentinesi

Dopo un’abbondante cena al ristorante del rifugio, inizia l’avventura nella notte, con la facile ascesa ad uno dei luoghi più suggestivi dell’intero Appennino: la cima del Monte Penna, luogo straordinariamente panoramico.
L’escursione, illuminata dalle torce elettriche, si snoda nei sentieri che attraversano la foresta. Un numero incredibile di stelle appare tra le fronde degli alberi e, quando si attraversano le radure, tutto il cielo è attraversato dalla Via Lattea, che squaderna cielo estivo la magnificenza del nostro disco galattico. Giunti in cima alla Penna, sembra di essere davvero tra le stelle che, grazie alla particolare situazione della cima, sembrano essere anche sotto di noi, oltre che sopra. Un esperto astrofilo ci descrive il cielo, con l’ausilio di un laser per la didattica astronomica e ci parla degli oggetti visibili, delle stelle, degli ammassi, della galassia e delle leggende legate alle costellazioni.
Quando si è stanchi ci si infila nel sacco a pelo o sotto le coperte (che ognuno deve avere con sé) o ci si rifocilla con le bevande calde portate dalle guide.
Ma è estate, la notte è chiara e breve. Molto presto l’orizzonte si colora di tinte incredibili e in pochi gradi si pazza dall’arancione intenso al blu scuro. Poi sorge il sole, sull’Adriatico, che definisce tutto l’orizzonte; e poco dopo è luce, prima radente e poi decisa e l’estate si impadronisce rapidamente del mondo. E noi si scende in poco tempo al Rifugio Fangacci, dove sui tavoli all’aperto l’organizzazione ha predisposto un’abbondante colazione. Il rientro avviene attraverso il “labirinto di felci”, che diviene più suggestivo man mano che la stagione avanza e che le felci crescono, fino a divenire più alte delle persone e a costituire davvero un labirinto, dove comunque le nostre guide conducono con sicurezza.
Insomma, vi proponiamo un’avvincente e inusuale esperienza nelle sterminate foreste del Parco Nazionale delle Foreste. Una suggestiva passeggiata nella notte, che fornirà quel pizzico di avventura che renderà indimenticabile il nostro weekend.
Le uscite sul campo saranno di moderata difficoltà (molto facile per chi ha un minimo di esperienza), i dislivelli modesti e ben distribuiti. I paesaggi indimenticabili.

programma:

sabato
tramonto e salita
ore 14,30 arrivo a La Verna (parcheggio della Melosa); incontro e presentazione con le guide.
Passeggiata nel freschissimo bosco della “Ghiacciaia”, magnifica faggeta monumentale che circonda la montagna della Penna e il Convento di San Francesco. Visita al Santuario. Infine trasferimento in auto a Badia Prataglia e sistemazione al Rifugio Casanova.
Ore 19,30 cena al ristorante del rifugio
Ore 21, 30 inizio escursione nella foresta, con lenta ascensione al Monte Penna di Badia Prataglia.
h 24,00 arrivo in vetta e notte astronomica con esperto astrofilo. Chi vuole si infila nel sacco a pelo e da lì ascolta, o dorme.

Domenica
Alba e discesa
La notte estiva è breve e alle 6,00 il sole è già sopra l’orizzonte. Dopo “l’alba sul mare” inizia la rapidida discesa al passo dei Fangacci.
Alle 8,00 viene servita una calda e abbondante colazione sui tavoli e sedie all’aperto, nei pressi del rifugio omonimo.
Poi inizia la discesa, attraverso un sentiero che attraversa il “labirinto di felci”, un inestricabile dedalo di sentieri, veri e falsi, che attraversano questa distesa aperta e lievemente inclinata. Poi la discesa si fa più netta e in breve si raggiunge il rifugio Casanova.
A quel punto, chi vuol riposare e recuperare un po’ di sonno può andare in camera.
Per chi invece ha ancora energie da spendere, è prevista una uscita all’arboreto, storica “collezione” di alberi di tutto il mondo (emisfero nord) con, tra l’altro, alcune preziose e imponenti sequoie. Quindi una visita al museo del Corpo Forestale.
h 13,00 pranzo al ristorante del rifugio.

Il costo di ogni week-end è di 83,00 euro a testa e comprende:
guida ambientale escursionistica (dal momento dell’arrivo a quello della partenza),
escursione di sabato pomeriggio
cena di sabato sera
attività del dopocena
conferenza dal vivo con esperto astrofilo
prima colazione all’aperto
attività domenicali
pranzo di domenica

prenotazione entro il 30 giugno al 366.5849069 o 344.1577936
oppure invia una mail a casanova@RifugioNelCasentino.it

Sconto Bambini in camera con i genitori:
0-3 anni: Gratuito
3-6 anni: 50%
6-10 anni: 20%

Su richiesta menu speciali concordati:
per vegetariani
per celiaci
diete varie

supplemento camera doppia ad uso singola € 10,00

segreteria e informazioni
Rifugio Casanova – Casentino –
Via Casanova 3 Loc. Badia Prataglia
52010 Poppi (AR)
Tel. 366.5849069
Tel. 0575.559897
Fax 0575559902
e-mail: casanova@rifugionelcasentino.it
Sito: www.rifugionelcasentino.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: