Teramo, MARIO ROMOLI. IL SOGNO DELL’ASSOLUTO dal 30 giugno al 30 luglio

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 30/06/2016 al 30/07/2016
dalle 00:00

Luogo
Teramo

Categorie


6x3 bis.jpgSarà il prof. CLAUDIO STRINATI, storico dell’arte tra i più apprezzati in Italia, volto noto della RAI per la bella trasmissione “Strinarte”, ad inaugurare, giovedì 30 giugno alle ore 19 presso L’Arca – Laboratorio per le arti contemporanee di Teramo in Largo San Matteo, la Mostra “MARIO ROMOLI. IL SOGNO DELL’ASSOLUTO”, organizzata in collaborazione con la Città di Teramo e l’Università San Raffaele Roma.

La Mostra propone 41 opere pittoriche realizzate dal Maestro toscano nel periodo che va dal 1927 al 1978. Mario Romoli ha vissuto la sua esistenza e la sua vita artistica, di pensiero, tecnologica e scientifica, di ricerca dei misteri dell’universo, prevalentemente nella sua Firenze, città amata sopra ogni altra.

Così Claudio Strinati nell’incipit della sua densa Introduzione al ponderoso volume-catalogo a cura di Marco Romoli, pubblicato per i tipi di Ricerche&Redazioni:

«Mario Romoli emerge da queste pagine in maniera insolitamente vivida. E ritorna verso di noi un fervido intellettuale che ha vissuto l’esperienza dell’arte con una spontaneità e una consapevolezza altrettanto evidenti e necessarie. Si dice spesso che l’artista figurativo parli con le mani e rifugga dalle spiegazioni e dai chiarimenti teorici inerenti alla proprie opere e Romoli, a ben vedere, non fa eccezione. Tuttavia è commovente riscontrare come il maestro abbia vissuto questa elementare verità in maniera personalissima e alquanto anomala rispetto ad altri protagonisti del suo tempo servendosi della scrittura come di una percorso parallelo che scorre costante anche se discontinuo accanto alla sua esperienza di pittore, non tanto e non solo commentandola ma nutrendola di una miriade di riflessioni, racconti, considerazioni le più svariate che di volta in volta ci portano molto vicini a cogliere le sue vere fonti di ispirazione e la profondità del suo pensiero.» Oltre alle opere pittoriche esposte in Mostra, il volume-catalogo propone un’ampia selezione della raccolta degli scritti di Mario Romoli (nel periodo dal 1940 al 1978). Gli scritti sono raggruppati secondo le diverse tematiche, dagli scritti sull’arte, ad appunti di filosofia, pensieri, poesie e racconti, fino agli scritti di carattere più scientifico e tecnologico. Curato da Marco Romoli, figlio dell’artista, il volume si avvale di due contributi critici di grande interesse, l’uno a firma di Claudio Strinati, l’altro di Paola Di Felice.

ajaxmail (1)MARIO ROMOLI. IL SOGNO DELL’ASSOLUTO
Scritti e opere in ordine sparso
A cura di Marco Romoli
Contributi di Claudio Strinati e Paola Di Felice
Teramo, Ricerche&Redazioni, 2016
352 pagine riccamente illustrate
ISBN 978-88-88925-89-9

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: