Roma, La voce umana il 15 settembre

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 15/09/2016
dalle 21:00 alle 23:30

Luogo
Roma

Categorie


La voce umana

Una produzione Arti e Spettacolo

con Veronica Visentin

musiche Doriana Legge

luci Daniela Vespa

amministrazione Tiziana Irti

regia Giancarlo Gentilucci

PRIMA NAZIONALE

Giovedì 15 settembre, ore 21

Teatro Vittoria – piazza Santa Maria Liberatrice, 10 – Roma

Info e prenotazioni: 3486003614

La voce umana è la telefonata più volte interrotta fra una donna e il suo amato. Con l’opera francese del 1930 Cocteau sembra presagire l’era di una costante connessione in cui la solitudine dell’individuo diviene tentativo esasperato di sostituire la propria delusione con un’illusione anche momentanea. Il resto, la vita, il “fuori”, non possono esistere. Lontano il ricordo di un’epoca in “ci si vedeva”, ora il rapporto si riduce alla ricerca spasmodica di un feticcio. Questo vuoto interiore viene amplificato con il moltiplicarsi dei mezzi comunicativi, che invece di aiutare conducono in un sempre maggiore isolamento caratterizzato da continue interruzioni e fraintendimenti, tanto da preferire una menzogna, seppur scoperta, all’insopportabile silenzio che seguirà alla fine.

Se lo scenario del dialogo non è condiviso, se le incomprensioni e le divergenze hanno la meglio, ecco che l’uomo può sancirne la fine, lasciando la donna in uno scenario desolato, che è la sua stessa vita interiore. Abbassare la cornetta è dunque così un atto distruttivo, unica arma rimasta che nega l’altro e decreta la vittoria dell’incomunicabilità. Significa allo stesso tempo rifiutare il dialogo ed imporre il tanto temuto silenzio. Quello che rimane è l’incapacità di affrontare la propria condizione e con essa, appunto, l’altro.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: