Riaperto il “cammino teramano” dal 3 al 7 agosto

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 03/08/2016 al 07/08/2016
dalle Tutto il giorno

Luogo
Teramo

Categorie


camministeramani.fotogruppo.promotori.2Questa mattina inaugurata la mostra alla Biblioteca Delfico

Nell’Anno dei Cammini, proclamato dal Ministero dei Beni culturali, la Provincia di Teramo in collaborazione con dieci Comuni e l’associazione Walkers inaugura ufficialmente il “cammino teramano” già riaperto lo scorso anno dai volontari. Si tratta di un pellegrinaggio lungo più di cento chilometri che parte dalla costa e attraverso la valle del Salinello arriva a San Gabriele dopo cinque giorni, incrociandosi a Teramo con il tradizionale pellegrinaggio notturno nella prima settimana di Agosto (3 -7 agosto); un’altra edizione è prevista a dicembre.

Per il lancio dell’iniziativa, questa mattina, è stata inaugurata alla Biblioteca Delfico la mostra fotografica “Cammini d’Europa” concessa dalla Confraternita di San Giacomo Apostolo.

Il progetto del Cammino teramano, con l’intenzione di strutturarlo e renderlo fruibile tutto l’anno attraverso una costante manutenzione e l’installazione di una segnaletica adeguata, si inserisce nel più ampio contesto dei Cammini d’Europa, e del progetto regionale sui cammini religiosi in vista del Giubileo.

L’obiettivo è quello di incentivare il turismo religioso ma anche di promuovere un approccio “slow” al territorio creando una connessione fra mondo laico e mondo religioso attraverso la condivisione di valori comuni come l’ambiente, i paesaggi, la storia, le tradizioni.

I pellegrini, infatti, non sono solo persone mosse dalla fede ma anche appassionati walkers e cicloturisti che amano viaggiare muovendosi a piedi o in bicicletta. Grazie alla collaborazione dei Comuni attraversati e alle Pro-loco (Giulianova, Mosciano Sant’Angelo, Sant’Omero, Civitella del Tronto, Campli, Teramo, Montorio al Vomano, Comune di Tossicia, Colledara, Isola del Gran Sasso d’Italia) saranno organizzati luoghi di ristoro e di pernottamento gratuiti in strutture pubbliche.

“Una sfida per il territorio e gli operatori turistici – sottolinea il presidente Renzo Di Sabatino – se sapranno raccoglierla ne beneficeranno i luoghi dell’ospitalità e dell’accoglienza, la ristorazione, gli accompagnatori turistici che potranno raccogliere tutte le opportunità di un movimento che conta milioni di appassionati. Per la segnaletica, fondamentale per conferire identità al cammino e renderlo fruibile tutto l’anno a prescindere dagli appuntamenti organizzati, abbiamo chiesto un finanziamento alla Regione Abruzzo”.

Per informazioni e iscrizioni al sito http://www.walkers.flazio.com/

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: