Pescara, il ricordo di Alessandro Cicognini

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 25/01/2017
dalle 21:00 alle 23:00

Luogo
Teatro Massimo

Categorie


Nel giorno dell’anniversario della nascita (25 gennaio 1906) dell’illustre compositore al Cinema Massimo di Pescara verrà proiettato il film “Un’avventura romantica” di Davide Cavuti, prodotto dalla Fondazione Pescarabruzzo e da MuTeArt Film.

Il 25 gennaio 1906 nasceva a Pescara il grande compositore Alessandro Cicognini che trascorse la sua vita a Francavilla al Mare, città a cui resterà legato e dove mantenne la residenza fino agli anni Ottanta.

La Fondazione Pescarabruzzo ricorderà la figura del grande maestro con la proiezione del film-documentario “Un’avventura romantica” diretto da Davide Cavuti prevista per mercoledì 25 gennaio alle ore 21 (ingresso gratuito fino ad esaurimento posti) al Cineteatro Massimo di Pescara.

La proiezione pescarese segue le anteprime al 73° Festival del Cinema di Venezia, alla Casa del Cinema di Roma e al 38° Festival del Cinema Latino-Americano a L’Avana (Cuba).

Alessandro Cicognini è considerato il padre della musica da film a livello italiano, compose oltre trecento colonne sonore, fu il musicista preferito di due geni della regia italiana quali Alessandro Blasetti e Vittorio De Sica e lavorò con i più grandi registi della sua epoca: Mario Camerini, Steno, Mario Monicelli, Luigi Comencini instaurando collaborazioni per produzioni americane di successo che videro protagonisti attori del calibro di Clarke Gable, Katharine Hepburne, Jennifer Jones, Anthony Quinn, Kirk Douglas. Montgomery Clift e molti altri. La sua vita fu segnata da profondi dolori familiari e dal gesto di liberarsi di tutte le sue partiture gettandole nel fiume Aniene, ritirandosi, infine, a vita privata nella sua Francavilla al Mare.

Il film-documentario è un prezioso documento che ricostruisce la vita del compositore abruzzese attraverso le testimonianze di chi lo ha conosciuto.

Prodotto dalla Fondazione Pescarabruzzo e da MuTeArt Film, il Film-documentario ha avuto il sostegno del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Rai Teche, Mediaset e Cineteca Nazionale di Roma.

Durante la presentazione di Pescara interverranno alcuni degli attori del cast Edaordo Siravo, Pino Ammendola, Debora Caprioglio, Marco Papa, Angelo Del Vecchio, Assunta Dezio, Luca Ciarciaglini.
Il film vede la partecipazione straordinaria di Michele Placido nei panni di Vittorio De Sica.

Nel cast figurano altri attori molto noti al grande pubblico quali Lino Guanciale, (definito il re delle fiction), Gaetano Aronica (protagonista in “Baaria” e “Maléna” di Tornatore) Micol Olivieri (nota per l’interpretazione nel ruolo di Alice de “I Cesaroni”). Arricchiscono il progetto cinematografico le interviste con popolari conoscitori di Alessandro Cicognini come il musicista jazz Lino Patruno, i compositori Stelvio Cipriani (autore di “Anonimo veneziano”) e Umberto Scipione (autore di “Benvenuti al sud”), il regista Pasquale Squitieri, la cantante Antonella Ruggiero, e i compianti Giorgio Albertazzi e Manuel De Sica (a cui il regista Cavuti ha dedicato il film).

“Alessandro Cicognini resta uno dei compositori più importanti della storia del cinema – ha dichiarato in una intervista Michele Placido, protagonista del film-documentario di Davide Cavuti – perché è stato l’autore delle colonne sonore dei film più importanti del neorealismo e con la sua musica ha esaltato le interpretazioni di grandi attori come Totò, Aldo Fabrizi, Peppino De Filippo, Marcello Mastroianni, Sophia Loren. Sono felice che Davide Cavuti abbia realizzato questo film-documentario che porterà più attenzione sulla figura di un genio della musica da film come il Maestro Cicognini per molti anni dimenticato”.

 

 

Di seguito il link dove poter cliccare per vedere il trailer del film-documentario:

https://www.youtube.com/watch?v=7X14mXKpfH4

 

 

 

 

 

Foto dal set del film Michele Placido (nei panni di Vittorio De Sica) e Pino Ammendola (in quelli di Peppino Amato)

 

 

Foto CRESNAC Maestro Alessandro Cicognini (foto Archivio Cresnac)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: