Pescara, per “La Casa della Memoria”, Giuseppina una donna del Sud

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 30/04/2017
dalle 18:00 alle 20:00

Luogo
Museo Genti d'Abruzzo

Categorie


Parte la prima rassegna teatrale: La Casa della Memoria. La rassegna, in collaborazione con il Museo delle Genti D’Abruzzo di Pescara, si svolgerà ogni domenica alle 18, dal 30 aprile al 21 maggio, all’interno dello storico Bagno Borbonico del museo.
Quattro gli spettacoli presenti: insieme a tre nostri lavori ci sarà uno spettacolo ospite di Pierluigi Tortora della Bottega del Teatro di Caserta, che siamo onorati di accogliere.
Quattro diversi racconti, con i quali cercheremo di affrontare temi riguardanti il recupero di memorie collettive e il rapporto con le proprie identità culturali.
Quattro appuntamenti teatrali, per raccontare storie di territori ricchi di cultura, bellezza e umanità.

****

Ci siamo chiesti, di fronte a tante certezze che crollano, davanti alle abitazioni che si sgretolano in pochi secondi, davanti alla vita che cambia improvvisamente, o per volere dell’uomo o della natura: cos’è la casa?
Abbiamo trovato risposta, o nuove domande, in quello che accade in Abruzzo e nei paesi dell’Appennino.
Cos’è che spinge le persone a rimanere, a restare in un luogo anche dove sembra che non ci sia più nulla da fare, dove non ci sia più speranza? Noi pensiamo che la vera casa delle persone, sia un insieme di questi elementi: il paese, il cuore, l’identità e la memoria.
La Casa della Memoria è fatta di volti, voci, paesaggi, profumi, ma anche di cose che non si possono raccontare se non con quella poesia di cui tutti abbiamo bisogno. Immagini che si intrecciano con il luogo che abitiamo, con  la Storia che attraversiamo e ci lega a doppio filo con quelli che l’hanno abitata prima di noi questa “casa”, questa Storia. Senza conoscerla è difficile capire il presente e immaginare il futuro, ed è questa “casa” che va fortificata, che ci portiamo dentro, quando scegliamo di restare o di tornare.
Per questo la rassegna si chiama “La Casa della Memoria”, una casa per “smemorati”e “esuli” della propria terra. Una casa che sarà abitata dal teatro e dall’incontro.

Francesca Camilla D’Amico
Muré Teatro

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: