Pescara, mostra di SILVIA SBORDONI – HYPHE |

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 25/03/2017 al 08/04/2017
dalle Tutto il giorno

Luogo
16 Civico

Categorie


Inaugurazione della mostra personale di Silvia Sbordoni, curata da Maila Buglioni, sabato alle ore 18.30 presso 16 Civico, Strada Provinciale S.Silvestro n.16.
Silvia Sbordoni
HYPHE
a cura di Maila Buglioni
Inaugurazione sabato 25 marzo, ore 18.30
Dal 25 marzo all’8 aprile 2017
[etimologia antica: tessitura. Corpo quasi filiforme in guise varie ripiegato, di consistenza carnosa, acquosa o lignosa, come nei bissi]
IFE è un progetto artistico nato studiando la forma delle muffe; con il termine “ifa” si indicano infatti i filamenti unicellulari o pluricellulari di forma cilindrica allungati che formano il corpo vegetativo dei funghi che svolgono prevalentemente funzione di assorbimento delle sostanze nutritive. Il progetto nasce quindi da alcune riflessioni sul disegno come “materia vivente”, sui cambiamenti che genera nel luogo in cui viene realizzato e su come e quanto le condizioni climatiche possano contribuire a una specifica composizione. 
Tecnicamente consiste in una serie di disegni realizzati a pastello o a matita su materiali vari, utilizzando anche elementi naturali, oppure oggetti trovati nel luogo di realizzazione.
IFE è quindi un progetto in corso d’opera che ha subìto varie evoluzioni: in occasione della mostra presso 16 Civico verrà presentata tutta la serie di disegni, e in oltre, come ulteriore sviluppo del progetto, una video-animazione site specific.
————————–————————–
Silvia Sbordoni, artista visiva (Roma 1979). Laureata in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo.
Lavora utilizzando diversi media, fotografia, video, disegno, suono. Fondamentale per la sua opera è la relazione con lo spazio, il contesto di riferimento, il paesaggio e il territorio, quindi mette in atto pratiche di osservazione del reale da cui prendere spunto per una rielaborazione in chiave immaginifica e visionaria.
 
Tra gli ultimi progetti artistici: Cassandre: progetto di video arte da un testo poetico di Ivan Schiavone, presentato ai Giardini della Filarmonica, Roma; Costellazione 19B: intervento di arte urbana commissionato da Poste Italiane sul muro perimetrale dell’Ufficio 150, via Federico Borromeo, Roma; Caleidoscopio: progetto di arte urbana, parco di Santa Maria della Pietà, a cura di Muracci Nostri; Land Art al Furlo VI edizione: a cura di Alice Del Vecchi, Francesca Luslini, Casa degli Artisti, Sant’Anna al Furlo (PU); – Musica per giardino senza problemi / orchestra polifonica NOÈ, Forte Portuense, Roma, nell’ambito della manifestazione Siderare, a cura di Fondazione Volume!; PANOPTICON, installazione multimediale, Casale del Mulino, nell’ambito di Open House Roma; Fantasmi Urbani – inchiesta sui cinema chiusi di Roma, Festival Internazionale del Film di Roma, MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo.
INGRESSO GRATUITO
Dal 26 marzo all’8 aprile 2017 la mostra è visitabile su prenotazione
tutti i giorni dalle 18 alle 21
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: