Pescara, la Camera di Commercio aderisce all’Italian InternetDay

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 29/04/2016
dalle Tutto il giorno

Luogo
Pescara

Categorie


In occasione del trentesimo anniversario della prima connessione dell’Italia alla rete (avvenuta il 30 aprile 1986), la Camera di Commercio di Pescara ha aderito all’iniziativa”Italian internet day”, lanciata da Unioncamere nazionale e con l’obiettivo di illustrare ai “nativi digitali” quale ruolo svolga oggi Internet nella nostra vita quotidiana e quali straordinarie opportunità possano aprirsi con l’ulteriore diffusione di servizi basati sulle nuove tecnologie. Partendo proprio da quelli erogati dal sistema camerale e dall’Ente pescarese in particolare. “Non potevamo mancare a questo appuntamento – ha dichiarato il Segretario generale della CCIAA di Pescara, Roberto Pierantoni – importante occasione per approfondire il ruolo di Internet nel tessuto economico del Paese e raccontare come il digitale abbia cambiato non solo il modo di lavorare delle Camere di Commercio, ma soprattutto la vita delle imprese nel loro rapporto con la pubblica amministrazione. L’avventura informatica del sistema camerale italiano è partita esattamente dieci anni prima dell’avvento del web. Una sfida che ha portato ad un percorso di innovazione avanzato (dalla posta elettronica certificata, alla firma digitale, e ancora dal protocollo informatico alla conservazione digitale dei documenti) – ha evidenziato il Direttore – ed oggi il sistema camerale gestisce uno dei più grandi database del Paese, con informazioni aggiornate quotidianamente su oltre 6 milioni di imprese e 10 milioni di persone , attraverso un data center all’avanguardia. Solo 2015, per fare un esempio, ha erogato circa 20 milioni di visure online e gestito oltre 3 milioni di pratiche telematiche”. Ad illustrare nel dettaglio, alla corposa presenza di studenti universitari e degli Istituti superiori “A.Volta” e “Da Vinci”, le dinamiche digitali del sistema della Camera di Commercio di Pescara, sono stati Franco Regazzo, responsabile della Segreteria generale, Carlo Paolini, referente informatico e Claudia Costantini, digitalizzatrice progetto “Eccellenze in digitale”. Interessanti ed innovativi i progetti presentati dagli studenti: Michelangelo Morrillo e Stefano Di Marzio (A.Volta), hanno presentato un’applicazione di domotica per gestire luci, temperatura, umidità e pressione in casa dal proprio smartphone, utilizzando una tecnologia di sensori basata su Arduino, ed una seconda applicazione per gestire le ordinazioni del bar della scuola, panini imbottiti, bibite o quant’altro sia utile all’attività e tutto prenotabile via app e gestibile direttamente dal Bar interno alla scuola. Il Liceo Da Vinci ha affidato la presentazione delle loro attività agli allievi Francesca Puca, Nevio Ciafrè e Daniele Bruno, che parteciperanno ad eventi nazionali con i loro progetti di robotica ed informatica , oltre ad alcuni cortometraggi,da loro prodotti, di altissima qualità, sia tecnica che di contenuti, come quello su Giulio Regeni.
I tre relatori camerali, nell’ambito della giornata di lavoro, hanno anche riproposto il programma “Crescere in digitale” che ancora oggi vede un elevato numero di imprese in attesa di accogliere giovani tirocinanti. “Trattasi di un progetto – ha ricordato Paolini – ideato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in collaborazione con Google e Unioncamere, e su cui questa Camera di Commercio è già operativa, con l’obiettivo di formare giovani (dai 18 ai 30 anni) ,che non studiano e non lavorano al momento dell’adesione , attraverso training online e sul territorio focalizzati all’acquisizione di competenze digitali, e di avviarli a tirocini formativi (di 6 mesi e retribuiti 500€ al mese) nelle imprese italiane e dei vari territori di riferimento”. Nello specifico il programma di lavoro si articola in quattro fasi:

  1. formazione online attraverso un percorso istruttivo di 50 ore sugli strumenti e le strategie web per le PMI. Il percorso sarà fruibile su una piattaforma offerta da Google, con contenuti identificati e certificati dal Comitato Scientifico del progetto;
  2. test online sugli argomenti trattati durante i corsi, attraverso un quiz di 100 domande con risposte a scelta multipla;
  3. laboratori di formazione specialistica per avviare i giovani a un tirocinio oppure ad un percorso formativo mirato all’autoimprenditorialità;
  4. tirocinio presso aziende tradizionali da avvicinare al digitale, organizzazioni d’impresa, agenzie web, grandi imprese.

Il Presidente della CCIAA di Pescara, Daniele Becci, nell’augurare una buona riuscita del progetto “Crescere in digitale”, ha colto l’occasione per ribadire che “il corretto posizionamento sul web e l’utilizzo dei canali social stanno assumendo importanza sempre crescente per tutte le attività economiche”.

Per tutti gli interessati è possibile acquisire informazioni sul sito dell’Ente www.pe.camcom.it, oppure scrivere all’indirizzo crescereindigitale@pe.camcom.it o chiamando direttamente al numero 085/4536247.

L_DaVinci

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: