Pescara, Caringella: “La corruzione spuzza. I mille volti della mala gestio…ne parlava anche Ennio Flaiano”

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 26/06/2017
dalle Tutto il giorno

Luogo
Ex-Aurum

Categorie


“La corruzione spuzza. I mille volti della mala gestio…ne parlava anche Ennio Flaiano”

ospite della tavola rotonda Francesco Caringella, magistrato e scrittore

Lunedì 26 giugno, ore 18.30, Sala d’Annunzio, Aurum

Largo Gardone Riviera, Pescara

“Come diceva anche Ennio Flaiano, siamo un popolo di santi, navigatori e fratelli, cognati, nipoti…Insomma quando l’etica familiare, quella di privilegiare l’amico, il conoscente, l’amico dell’amico, il parente dell’amico, sopprime quella pubblica, si genera corruzione. Ma si può vincere”. Lo dichiara Francesco Caringella, magistrato e scrittore, ospite della tavola rotonda “La corruzione spuzza. I mille volti della mala gestio…ne parlava anche Ennio Flaiano”, organizzato dalla Commissione Pari Opportunità, lunedì 26 giugno, alle 18.30, presso la Sala d’Annunzio, dell’Aurum, di Pescara.

Nel corso del dibattito, inserito nel calendario delle manifestazioni Solstizio-Equinozio dell’Aurum Festival, il Consigliere di Stato barese, ripercorre il livello della corruzione in Italia, analizzando diversi ambiti: dalla sanità fino alla magistratura, con riferimenti anche alla situazione abruzzese. Francesco Caringella fotografa lo stato dell’arte della corruzione che ruba il futuro dei giovani nel suo nuovo libro, “La corruzione spuzza”, edito da Mondadori e scritto insieme a Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione.

“E’ necessaria – continua Caringella – una vera rivoluzione culturale per invertire questa pericolosa forma mentis. Una rivoluzione che deve nascere innanzitutto dalla consapevolezza, dal prendere coscienza di cosa sia la corruzione e degli effetti reali e tangibili che produca sulla società”. Per contrastarla ciascuno deve partire dal proprio quotidiano e anche la Commissione regionale Pari Opportunità vuole fare la sua parte. “Le donne – spiega la presidente Cpo Gemma Andreini –, grazie anche alla loro naturale vocazione pedagogica, sono sempre state promotrici di cambiamenti socio-culturali, spesso epocali. Ecco perché vogliamo lasciare un segno anche nella lotta alla corruzione e abbiamo organizzato questo dibattito”.

All’evento parteciperanno, oltre a Francesco Caringella, Gemma Andreini, l’avvocato Diego De Carolis dell’Università di Teramo, il giornalista de Il Messaggero Paolo Mastri, Antonello Canzano dell’Università d’Annunzio, il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, l’artista Germano D’Aurelio, alias ‘Nduccio.

Il dibattito, moderato da Monica Di Pillo giornalista e membro della Cpo regionale, è patrocinato dalla Commissione regionale Pari Opportunità, dal Comune di Pescara, dall’Aurum, dall’Ordine degli Avvocati di Pescara (che conferirà 3 crediti formativi), dal Dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali dell’Università d’Annunzio e da alcuni sponsor privati, La Dolce Vita Edizioni, Falcone Dolciaria, Cantina Tenuta Gada.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: