Perdonanza nella scuola: un successo

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 20/05/2016
dalle Tutto il giorno

Luogo
L'Aquila

Categorie


buccio perdonanza“Una manifestazione che si è dimostrata in grado di attrarre pubblico e di veicolare i valori e la conoscenza della Perdonanza con una ventata di novità e di creatività. Ora dobbiamo lavorare ad una sezione dedicata nel programma della settimana celestiniana”.

Con queste parole il coordinatore del Comitato Perdonanza Alfredo Moroni ha commentato la seconda edizione della Perdonanza nella Scuola, appena conclusasi.

La manifestazione, che quest’anno si è svolta nell’arco di due giornate, tra palazzo Fibbioni e l’Auditorium del Parco, ha visto protagonisti oltre mille bambini e ragazzi di tutto il distretto scolastico aquilano, con il coinvolgimento di oltre venti istituti scolastici, dalla scuola dell’infanzia alle superiori.

“Il lavoro delle scuole è stato eccezionale. – ha proseguito Moroni – Abbiamo visto elaborati artistici straordinari, percorsi storici e didattici, compresi alcuni per bambini ipovedenti, la ricostruzione di un angolo di vita medievale, persino una farmacia con erbe officinali e la riproduzione a grandezza naturale di Buccio di Ranallo. Sono state realizzate, grazie ad una collaborazione con l’Unicef, due pigotte raffiguranti la dama e il giovin signore che, con i nomi di “Celestina” e “Pietro”, sono state adottate dall’amministrazione comunale. Grande successo ha riscosso il banchetto medievale, con il “pasto frugale” che ha portato alla riscoperta dei prodotti della nostra terra presenti sulla tavola ai tempi di Celestino: la farina di solina, i fagioli dall’occhio, prodotti nella nostra agricoltura prima della scoperta dell’America, la cicoria tipica della piana di Navelli, lo zafferano, il sedano d’acqua. Nel cortile di palazzo Fibbioni Lopez abbiamo assistito alla caseificazione di formaggi e latticini aromatizzati alle erbe e allo zafferano. Anche quest’anno, inoltre, è stata realizzata la cartolina della Perdonanza. L’Auditorium del Parco ha ospitato concerti di musica, dal rap al repertorio medievale, spettacoli teatrali, performace di danze del tempo. Abbiamo anche assistito ad una sfilata che riproduceva il Corteo della Bolla con protagonisti i bambini. E poi bellissimi video, anche musicali, e docufilm sulla vita e sul percorso di Celestino V e di San Bernardino da Siena. Una bella festa di fantasia e di colori, frutto di ricerche accurate, di impegno e studio, ma anche di una straordinaria creatività. Un’esperienza suggestiva e innovativa che caleremo nell’ambito delle iniziative delle Perdonanza, in una sezione dedicata. Ringrazio i dirigenti scolastici, l’Ufficio scolastico provinciale, gli insegnanti e i ragazzi che hanno lavorato a questo straordinario e complesso progetto, contribuendo a dare nuova linfa e a promuovere la conoscenza di una manifestazione alla base della quale ci sono la nostra storia, le nostre tradizioni e i nostri valori fondanti”.perdonanza4

Gli istituti che hanno partecipato al progetto sono: l’Istituto Comprensivo di Navelli, l’Istituto Amedeo D’Aosta, la Scuola Secondaria Dante Alighieri, il Circolo Didattico Silvestro dell’Aquila, il Liceo Classico Statale Domenico Cotugno, il Liceo Scientifico Statale Andrea Bafile, il Liceo Artistico Fulvio Muzi, l’Istituto Comprensivo Gianni Rodari, l’Istituto Comprensivo San Demetrio ne’ Vestini,  l’Istituto Comprensivo Don Lorenzo Milani Pizzoli, l’Istituto Comprensivo Mazzini Patini, l’Istituto Comprensivo Comenio Scoppito, l’Istituto Paritario Suor Barbara Micarelli.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: