L’Aquila, Rotary: L’alcol e i giovani, uno sguardo sulla movida aquilana. Testimonianze

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 16/05/2017
dalle 15:30 alle 19:30

Luogo
Dipartimento MeSVA - Università

Categorie


Martedì 16 maggio ore 15.30 presso l’ex Facoltà di Medicina e Chirurgia, aula D4/2 del Dipartimento MeSVA si terrà un incontro dal titolo “I giovani e l’alcol: educare alla salute”.
Dopo i saluti della direttrice del Dipartimento, Prof.ssa  Maria Grazia Cifone, del presidente del Rotary Club L’Aquila, Prof. Massimo Casacchia, della 
presidente del Rotary Gran Sasso Francesca Bocchi, del presidente del Rotaract Davide Ardovino  e del presidente dell’Interact Fabio Marinucci, il Prof. Emanuele Scafato, direttore dell’Osservatorio Nazionale sull’alcol dell’Istituto Superiore di Sanità condurrà il suo intervento dal titolo “Indipendenti  e sani.I giovani, l’alcol tra vecchie e nuove dipendenze”.  Interverranno, successivamente, il Prof. Carmine Marini, professore di Neurologia, il Prof. Alberto Verrotti, professore di Pediatria e il Dott. Luigi Valenti, responsabile del Pronto Soccorso del nostro ospedale che ci illustrerà le conseguenze della “Febbre del Sabato sera” in termini di ricoveri.
L’incontro è rivolto agli studenti universitari dell’area sanitaria, ai giovani della scuole medie superiori e agli insegnanti.Si aprirà uno spazio per discussioni e dibattiti che partirà  dalla constatazione che  spesso i giovani sono “protagonisti”, in negativo, delle notti aquilane per l’uso eccessivo di alcolici, fenomeno che riflette  una situazione generale non soddisfacente di una città in lenta ricostruzione.
I giovani presenti potranno portare i propri contributi personali finalizzati a proporre soluzioni realistiche e fattibili per ridurre il ricorso all’alcol e alle sostanze di abuso.
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare all’incontro.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: