L’Aquila, LUDODI’ al Parco del Castello

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 28/05/2017
dalle 15:00 alle 20:00

Luogo
Parco del Castello

Categorie


E’ in arrivo all’Aquila un carico di energia con giochi, animazione e tanto divertimento per grandi e bambini di tutte le età.

Domenica 28 maggio, in occasione della giornata mondiale del gioco, l’Associazione KOINONIA organizza dalle ore 15:00 alle 20:00 nello spazio antistante l’Auditorium del Parco del Castello, un pomeriggio ludico con giochi di
qualità per grandi e piccini.

L’evento, patrocinato dal Comune dell’Aquila e realizzato con il contributo della BCC e l’autofinanziamento dell’Associazione, è completamente gratuito e vedrà la partecipazione di ben quattro LUDOBUS provenienti da tutta Italia. Oltre all’”aquilano” Ludobus Ri.Scossa, nato come risposta ludica, energetica e positiva alla scossa del 6 aprile
2009, contribuiranno ad animare la giornata i LUDOBUS di Firenze, Roma e Frosinone.

I LUDOBUS sono furgoni attrezzati con tanti materiali utilizzabili per giocare in mille modi diversi: vere e proprie ludoteche itineranti che portano in giro il loro carico prezioso, fatto di molteplici giochi realizzati artigianalmente a regola d’arte. Il Parco del Castello diventerà uno stupendo centro di aggregazione, divertimento, incontro,
socialità.

Non ci saranno attori e spettatori, tutti saranno protagonisti e potranno sbizzarrirsi con originali giochi in legno, strumenti per il gioco all’aria aperta, giochi autocostruiti, attrezzature per il libero movimento, giochi da tavolo in versione gigante. Si potrà pedalare su mezzi improbabili, provare l’ebrezza del trampoliere o del giocoliere,
oppure sfidare i propri amici a giochi di precisione e di intelligenza, di abilità e manualità.

“Con questa prima edizione, vogliamo introdurre un evento che aspira a diventare un appuntamento annuale per i bambini, i giovani, gli adulti, le famiglie e gli anziani della nostra città – dice Carlo Fiorenza, presidente dell’associazione KOINONIA – per diffondere un modo diverso di giocare che passa attraverso la valorizzazione dell’esperienza dei  materiali caldi come il legno e del recupero dei materiali di scarto per dare vita a splendide attrezzature, stimolando la creatività e la partecipazione spontanea di tutti”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: