L’Aquila, la Turchia che R-Esiste: diritti umani e libertà di stampa

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 27/09/2017
dalle 10:30 alle 21:00

Luogo
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL'AQUILA ,DIPARTIMENTO DEL MESVA, BLOCCO 11, AULA D4.2

Categorie


Il gruppo aquilano di Amnesty International insieme ad altre associazioni del territorio ha deciso di attivarsi per sollevare l’attenzione sulla drammatica situazione che la Turchia sta attraversando attualmente. Dopo il tentato colpo di stato, si è scatenato un massiccio giro di vite del governo nei confronti della società civile. Sono decine di migliaia le persone – tra cui giornalisti, docenti universitari, medici, agenti di polizia, insegnanti, – estromesse dal settore pubblico, perseguitate o arrestate. Agli oltre 100.000 licenziamenti si aggiunge la stretta imposta alla libertà di espressione e di stampa: con oltre 120 giornalisti e altri operatori dei media in prigione e varie migliaia di disoccupati per la chiusura di oltre 160 aziende del settore. Anche Amnesty International Turchia ha purtroppo visto, nell’ultimo periodo, prima il suo presidente Taner Kılıç, poi la sua direttrice, Idil Eser, arrestati dalla polizia.

L’idea di realizzare una iniziativa sulla Turchia è nata dalla conoscenza della famiglia di Can Dündar, il capo redattore del maggiore quotidiano di opposizione, Cumhuriyet, che a maggio del 2016 è stato riconosciuto colpevole di aver “rivelato segreti di Stato” e condannato a 6 anni di reclusione per la pubblicazione di articoli in cui si affermava che le autorità turche avevano tentato di spedire segretamente armi ai gruppi armati di opposizione in Siria. Ad oggi la famiglia è stata costretta a separarsi: Can Dündar è in esilio a Berlino, la moglie agli arresti domiciliari in Turchia e il figlio a Londra. Can Dündar è autore del libro “Arrestati” (2017, edizioni Nutrimenti).

DURANTE LA GIORNATA SARÀ PRESENTATO UN MURALES IN SOLIDARIETÀ DELLA FAMIGLIA DÜNDAR E DI CHI “RESISTE” IN TURCHIA, REALIZZATO DA LUCA XIMENES (Desx), con frasi estratte dal libro.

**** IL MURALES SARA’ REALIZZATO GRAZIE AL CONTRIBUTO DEL CONSORZIO L’AQUILA 2009
@Consorzio Etico di Imprese -L’Aquila 2009
L’Aquila 2009 – Imprese per la ricostruzione
http://www.laquila2009.it/

PROGRAMMA

Mattina:
10:30 –> Lavori in corso: il MURALES di Luca Ximenes in solidarietà della famiglia Dündar e di chi “resiste” in Turchia

11:00 –> Panoramica sulla situazione in Turchia a cura di Tina MARINARI, coordinatrice delle attività sulla crisi in Turchia e del programma Individui a rischio di Amnesty International Italia. DIALOGO CON STUDENTI E STEDUNTESSE
–> Letture dal libro “Arrestati” di Can Dündar

Pomeriggio
17:30 –> Tavola Rotonda con
Can DÜNDAR giornalista turco arrestato e ora in esilio a Berlino, autore del libro “Arrestati” (2017, Nutrimenti);
Antonio MARCHESI, Presidente di Amnesty International Italia, Elisa MARINCOLA di Articolo 21.
Moderano Barbara BOLOGNA e Fabio IULIANO.
–> Letture dal libro “Arrestati” di Can Dündar

20:30 –>Cena di sottoscrizione presso il circolo Querencia (Piazza d’Arti)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: