L’Aquila, la Scuola di Formazione “RF Coils: Design, Build and Characterise Your Own”

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 20/06/2017 al 22/06/2017
dalle Tutto il giorno

Luogo
Aula Coppito - Università degli Studi

Categorie


Per la seconda volta in Italia la prestigiosa Scuola di formazione “RF Coils: Design, Build and Characterise Your Own” promossa dalla European Society for Magnetic Resonance in Medicine and Biology (ESMRMB) ed organizzata congiuntamente dal Prof. Marcello Alecci (Università degli Studi dell’Aquila, Dipartimento MeSVA) e dal Prof. Andrew Webb (Leiden University Medical Center, Olanda).

La ESMRMB è una società scientifica non-profit nata per supportare la formazione e la ricerca nel settore della Risonanza Magnetica applicata alla Biologia e Medicina.

Dopo il notevole successo dello scorso anno, la ESMRMB ha confermato l’Università dell’Aquila come sede per la ottava edizione della Scuola “RF Coils”, che segue quelle gia’ svolte presso le Universita’ di Leiden (2009), Utrecht (2011), Berlin (2012, 2013, 2014, 2015) e L’Aquila (2016). Questo riconoscimento si associa alla presenza nel nostro Ateneo di un importante gruppo di ricerca che si occupa di Imaging Molecolare e Sviluppo Strumentale di Risonanza Magnetica, fondato oramai 30 anni fa dal Prof. Antonello Sotgiu e oggi diretto dal Prof. Marcello Alecci. Il gruppo di ricerca dell’Aquila ha contribuito allo sviluppo di nuove tecnologie biomedicali come documentato da un ricco portfolio brevettuale nazionale ed USA. All’organizzazione ed alla docenza della Scuola “RF Coils” contribuisce il Prof. Angelo Galante che ha pluriennale esperienza di ricerca nel settore.

La Scuola Europea “RF Coils” si svolgerà dal 20 al 22 Giugno 2017 presso le aule ed i laboratori di Coppito 2 ed i lavori saranno inaugurati dalla Rettrice Prof.ssa Paola Inverardi, che ha espresso grande soddisfazione e compiacimento per la conferma di questo prestigioso e meritato riconoscimento al gruppo di ricerca del Prof. Alecci, al Dipartimento MeSVA e all’Università dell’Aquila.

La Scuola vedrà la partecipazione di 20 allievi (USA, Russia, Germania, Austria, Svizzera, Francia, Olanda, Danimarca, Gran Bretagna, Polonia, Italia) e di 6 docenti (Italia, Olanda, Germania), è accreditata presso la European Federation of Organisations for Medical Physics (EFOMP) e rilascerà un attestato di partecipazione agli allievi ammessi al corso.

La Scuola “RF Coils”, –afferma il Prof. Alecci-, combina i fondamenti teorici della teoria dell’elettromagnetismo e della fisica quantistica con gli aspetti ingegneristici degli apparati a radio frequenza per applicarli al settore Bio-Medico. Il corso “hands-on”, – continua il prof. Alecci – alternando lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche, ha come obiettivi l’apprendimento dei concetti di base, dei metodi di simulazione a radio frequenza, dei metodi di misura con analizzatore di reti e la realizzazione pratica di prototipi di bobine a radio frequenza sia di superficie che di volume. Per la durata del corso sarà a disposizione degli studenti un laboratorio a radio frequenza appositamente allestito con strumentazione avanzata, in parte fornita da aziende esterne (Ita srl; FASTRON GmbH; Rohde & Schwarz Italia S.p.A.; Test srl) che ringrazio sentitamente.”

Gli allievi potranno validare le bobine sviluppate anche mediante l’utilizzo di uno scanner di risonanza magnetica a 2.35T pre-clinico, installato presso il Dipartimento MeSVA.

Il Prof. Alecci si dice onorato di ospitare per la seconda volta la Scuola “RF Coils” presso l’Università dell’Aquila e ringrazia tanto gli organi Accademici quanto il personale tecnico amministrativo per il pieno supporto all’iniziativa.

Come per altre prestigiose attività che vedono il nostro Ateneo protagonista – afferma la Rettrice Prof.ssa Paola Inverardi -, mi auguro che la realizzazione per la seconda volta all’Aquila della Scuola Europea “RF Coils” possa contribuire a consolidare e rafforzare il ruolo del nostro Ateneo come sede di formazione avanzata di livello internazionale, con importanti ricadute occupazionali per i laureati e positive sinergie nei confronti del tessuto industriale della Città e del territorio Abruzzese.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: