Pescara, “il Fiume e la Memoria” con “Womanita”

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 21/07/2017
dalle Tutto il giorno

Luogo
Pescara

Categorie


Venerdì 21 Luglio, quarta giornata de
“il Fiume e la Memoria” con “Womanita”,
una produzione teatrale targata dal Festival stesso

Ad aprire la quarta giornata del festival ci sarà alle 19.45 al caffè Letterario, l’inaugurazione della sezione Aperitivo con un incontro “La Pescara: anima di un fiume”, incontro alla scoperta del fiume Pescara tra natura, cultura e paesaggi.
Relatori dell’incontro saranno la dottoressa Pierlisa Di Felice, direttrice della Riserva delle sorgenti del Pescara e il dott. Giovanni Damiani, direttore tecnico dell’ARTA Abruzzo. A moderare l’incontro il dott. Stefano De Ritis.
L’incontro vedrà la partecipazione di Milo Vallone che leggerà dei brani di Gabriele D’Annunzio dedicati al fiume.

L’appuntamento di prima serata vede protagoniste alle 21.15 a Largo dei frentani, otto attrici dirette da Massimiliano Elia in “Womanità 3.0”, un esilarante e irriverente viaggio nel mondo femminile, prodotto da “il Fiume e la Memoria”.
Dopo la felice e applaudita anteprima dell’altro ieri de “il Circo di Zampadichiara Milo Vallone direttore artistico del festival – sono orgoglioso di ospitare questo nuovo debutto che dopo una incoraggiante serie di anteprime tra Aprile e Maggio, presentiamo in prima nazionale qui al festival. Credo sia un dovere per un’iniziativa che si vuole davvero occupare di promozione della cultura, rischiare su nuove idee e sostenere nuovi progetti.

A chiudere la quarta giornata, sempre a Largo Dei Frentani, alle 22.30, ci sarà l’appuntamento proposto dal “Circolo Aternino” con “La sindrome di Penelope” una serata dedicata ai vizi, vezzi, virtù della città di Pescara, tra passato e presente…alla ricerca del suo futuro.
L’appuntamento vedrà protagonisti: la proiezione del documentario “Pescara la città veloce” curato da Studio Luce con la supervisione di Luciano Menoni e a seguire gli interventi del Professor Enzo Fimiani e del Professor Pasquale Tunzi.

Continuano poi le esposizioni in via delle Caserme e per tutto il centro storico di Andrea De Marinis, artista del cuoio con l’istallazione “Vietato NON toccare”, le esposizioni fotografiche del contest “Viandanti” e la divulgazione delle poesie degli autori selezionati dal contest “UniVersi”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: