Giulianova, anteprima della VI edizione del Festival “La Rocca Barocca”

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 10/08/2017
dalle Tutto il giorno

Luogo
Giulianova,

Categorie


Dopo il grande successo dell’Estate 2016, la direzione del Polo Museale Civico di Giulianova torna a dare vita alla seconda edizione di “Giovedì in terrazza. Incontri di arte, storia e musica a Palazzo Bindi”, ogni giovedì dal 29 giugno al 10 agosto, alle ore 21.30, sulla terrazza di Palazzo Bindi (corso Garibaldi, 14), con il patrocinio della Regione Abruzzo – Agenzia di Promozione Culturale e la collaborazione delle associazioni culturali “Italia Nostra” Giulianova, “Accademia Acquaviva”, “G.A.M.A. Gruppo Archeologico del Medio Adriatico”, “Arts Academy Giulianova” e della Delegazione FAI di Teramo.

La direzione è lieta di invitare la S.V. all’ultimo “Giovedì in terrazza 2017” del 10 agosto per l’anteprima della VI edizione del Festival “La Rocca Barocca”: gli artisti dell’Accademia Acquaviva, guidati dal M° Piergiorgio Del Nunzio, in collaborazione con alcuni coristi dell’ensemble vocale Compagnia Virtuosa, presenteranno, attraverso le musiche di Caccini, Frescobaldi e Monteverdi, un percorso storico musicale che dal madrigale rinascimentale ha portato alla nascita dell’opera lirica grazie alla figura di Claudio Monteverdi di cui quest’anno si celebrano i 450 anni dalla nascita. In caso di condizioni meteo non favorevoli la serata si svolgerà presso la vicina Sala comunale “Bruno Buozzi” (climatizzata).

Verrà inoltre esposto il bronzo Pescatorello con cappello, opera di Venanzo Crocetti (1913-2003), per gentile concessione della Fondazione omonima, nell’ambito della campagna di raccolta fondi per portare definitivamente la scultura a Giulianova, azione nata per iniziativa dell’associazione culturale “Arts Academy” e immediatamente accolta dal Polo Museale Civico.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: