#FLA PESCARA FESTIVAL: gli appuntamenti del 10 novembre

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 10/11/2016
dalle Tutto il giorno

Luogo
Pescara

Categorie


L’inaugurazione in grande stile, grazie alla partecipazione straordinaria del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, e il gradito ritorno del giornalista e conduttore Giovanni Floris che presenta in anteprima nazionale il suo nuovo romanzo. Il ciclo giallo del BarLume con i simpatici e arguti vecchietti raccontanti da Marco Malvaldi e i doppiaggi sincronizzati di Mick Jagger, Keith Richards e degli altri protagonisti dei video più folli di YouTube svelati da Fabio Celenza.

La XIV edizione del FLA Pescara Festival si apre giovedì 10 novembre con alcuni dei rappresentanti più autorevoli del dibattito culturale italiano. La kermesse, organizzata da Mente Locale con la direzione artistica di Luca Sofri, andrà avanti fino a domenica 13 novembre nei luoghi del centro storico e in tanti altri spazi della città.

Sono oltre 150 gli appuntamenti racchiusi nel contenitore del FLA Pescara Festival, quasi tutti a ingresso gratuito, grazie al contributo del Comune di Pescara che ha destinato alla manifestazione una parte degli introiti della tassa di soggiorno. Fondamentale, oltre al patrocinio della Provincia di Pescara e della Regione Abruzzo, anche l’apporto di partner privati come il main sponsor Deco, che ha realizzato la street library, la piccola biblioteca di strada in cui sarà possibile lasciare in dono o prendere in prestito un libro durante il festival, il Città Sant’Angelo Village, Marifarma, Casal Thaulero, Mercedes Barbuscia e, da quest’anno, Lea & Flò.

Lo scorso anno il FLA Pescara Festival ha toccato le 20.000 presenze. Per il 2016 si punta a bissare il successo e a superare i numeri da record delle precedenti edizioni. Tutti i dettagli degli incontri, suddivisi in nove sezioni, più una serie di eventi speciali, sono consultabili sul sito www.pescarafestival.it sulla pagina Facebook “FLA Pescara Festival” e sul profilo Twitter @PescaraFestLett.

I BIG IN CARTELLONE GIOVEDì

Per la prima volta in Abruzzo un evento culturale di respiro nazionale come il FLA Pescara Festival sarà inaugurato dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Il premier, ospite dell’associazione Mente Locale, sarà protagonista dell’iniziativa di apertura, in programma giovedì 10 novembre alle ore 18 al teatro Circus. Nella sua prima visita da premier a Pescara, Renzi sarà intervistato dal direttore artistico del festival nonché direttore de “Il Post” Luca Sofri. L’incontro è gratuito.

“Negli anni – ha spiegato il direttore artistico del FLA Luca Sofri – abbiamo ampliato, arricchito e variato l’offerta del festival, rimanendo sempre intorno al mondo della cultura e dei libri, ma cercando di occuparci di tutto ciò che rappresenta in modo non polveroso e paludato la cultura contemporanea. Cerchiamo anche di avvicinare le istituzioni: due anni fa con la partecipazione di Dario Franceschini e quest’anno con il premier Matteo Renzi. Per noi è una gratificazione che il governo del Paese decida di venire a inaugurare il FLA, questa visita è un riconoscimento da tenere a mente per capire ciò che è diventato il FLA. Credo che abbiamo fatto e stiamo facendo una cosa bella e importante per questa città e per questa regione, di cui andare fieri”.

Nella prima giornata di giovedì 10 novembre si alterneranno durante il FLA tantissimi autori di fama nazionale e internazionale: il giornalista e conduttore di La7 Giovanni Floris presenta in anteprima nazionale il suo nuovo romanzo “Quella notte sono io” (Spazio Matta, ore 19,30), sviscerando il tema della violenza a scuola; Marco Malvaldi parla del ciclo giallo del BarLume e della compagnia di pensionati che fa da cornice alle investigazioni (Auditorium Petruzzi, ore 21,00); Fabio Celenza svela in collaborazione con il Satyricom Festival come nascono i suoi doppiaggi sincronizzati di Mick Jagger, Keith Richards e degli altri protagonisti dei video più folli di YouTube (Auditorium Petruzzi, ore 22); Francesco Costa, vicedirettore de “Il Post” e autore di cronache sulla campagna elettorale americana, commenta a caldo il voto negli States (Spazio Matta ore 21,00); il giornalista del quotidiano “Il Centro” Luigi Di Fonzo allieta i lettori con il racconto dei dieci episodi del fumetto “Andrea Pazienza, il mio nome è Pentothal” (Casa d’Annunzio, ore 19); Nadia Terranova con “Casca il mondo” insegna ai bambini che cos’è il terremoto (Auditorium Petruzzi, ore 16).

GLI ALTRI INCONTRI DI GIOVEDì

Fla Kids:

Per la sezione “FLA Kids”, il ciclo di incontri dedicato ai piccoli lettori del FLA Pescara Festival, giovedì mattina alle ore 10,00 all’ Auditorium Petruzzi, in via delle Caserme, Pino Costalunga presenta “È severamente vietato leggere Roald Dahl”. Con prove dotte e argomentazioni intelligenti si parlerà dell’autore che sovverte fiabe, insegna a fare pozioni pericolose, elogia la disobbedienza, si diverte a descrivere individui disgustosi, riduce i bambini in poltiglia e fa scomparire povere nonne grazie all’aiuto di nipoti crudeli.

Ore 16,00:

Nell’ambito della sezione “Abruzzo LOC” (Letteratura d’origine controllata), dedicata agli autori e alle case editrici abruzzesi, giovedì 10 novembre alle ore 16,00 Lucia Soccia presenta nella Sala Azzurra del Circolo Aternino “Cari benedetti figli”: l’epistolario della famiglia Mancinelli racconta le ragioni che spinsero i giovani del 1915 a partecipare con passione e impegno alle battaglie sul fronte orientale e a seguire con convinzione l’impresa di Gabriele d’Annunzio a Fiume. Nella Sala Fucsia del Circolo Aternino Filippo Miraglia presenta “Rifugiati”.

La sezione a cura di Paolo Di Paolo “Questa (non) è una fiaba” si apre con la scrittrice Nadia Terranova che, all’Auditorium Petruzzi, presenta il volume per bambini intitolato “Casca il mondo”, appena pubblicato per Mondadori con le illustrazioni di Laura Fanelli. La storia inizia con un papà che racconta una favola a suo figlio Oscar il quale, dal giorno in cui il terremoto gli ha portato via la casa, ha smesso di parlare. A Casa d’Annunzio Maria Inversi parla di “Io lei lui”: un racconto tra drammi e commedie, testi originali e di impegno, dall’io scrivente all’io femminile e all’io maschile.

Ore 17,00:

La sezione “Abruzzo LOC” prosegue alle 17,00 nella Sala Fucsia del Circolo Aternino con il volume “Veleno nelle gole” di Simona Barba e Gisella Orsini e, nella Sala Azzurra, con la narrazione fantasy “Nel nome dei Grimm” di Francesco Di Paolo. A Casa d’Annunzio Daniele Cavicchia introduce “La solitudine del fuoco” (modera Renato Minore), mentre all’Auditorium Petruzzi si discute di “Tesori d’Abruzzo” con autori vari. Al Museo delle Genti d’Abruzzo in programma i laboratori per bambini “Pizzelle al sapor di cacao” in collaborazione con il Centro Didattico Sperimentale “L. Barberini-R. Laporta”. Costo singolo laboratorio: 7€ a partecipante.

Ore 18,00:

In contemporanea con l’inaugurazione ufficiale del FLA Pescara Festival da parte del premier Matteo Renzi, in calendario ci sono una serie di incontri con gli altri ospiti del FLA. Alice Grieco presenta nella Sala Azzurra del Circolo Aternino la sua opera prima “IoLoro”; all’Auditorium Petruzzi lo studioso di teologia e storia delle religioni Igor Sibaldi discute con Michele Meomartino di “Il mondo dei desideri”: 101 progetti di libertà nell’ambito della sezione “Olis” del FLA; nella Sala Azzurra del Circolo Aternino Stefano De Angelis (modera Jenny Pacini nell’ambito di “Conflitti”) espone in “Le parole della Jihad” i termini maggiormente utilizzati dai jihadisti in conversazioni, azioni terroristiche e vita quotidiana; infine a Casa d’Annunzio il critico letterario e saggista Filippo La Porta in “Canone 2030” racconta quali libri italiani sopravviveranno al 2030.

Dalle 19,00:

Alle ore 19,00 nella Sala Fucsia del Circolo Aternino i riflettori si accendono sulla sezione “A ruote spiegate” a cura di Alessandro Ricci: Giuseppe Piras presenta “Essere ciclista urbano”, il perfetto manuale del ciclista urbano, voluto da FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), adatto a neofiti e appassionati. Nella Sala Azzurra invece Giada Trebeschi presenta “Omaggio al Bardo”: un ulteriore studio su Shakespeare a quattrocento anni dalla morte del più grande drammaturgo di tutti i tempi.

Dalle 20,00:

Gli appuntamenti letterari del FLA continuano alle 20 al Circolo Aternino con l’opera di Alessia Iuliano “Non negare nessuno” (Sala Azzurra) e “Non con i miei soldi!” di Ugo Biggieri (Sala Fucsia). Allo stesso orario l’artista Franca Minnucci si esibisce a Casa d’Annunzio con “Vivere in viaggio” un recital presentato da Lucia Arbace. Alle 21 al Circolo Aternino (Sala Azzurra) Luca Mastrocola presenta “Racconti dall’inizio” mentre Andrea Astolfi introduce “Ὁράω” (Sala Fucsia). All’Auditorium Petruzzi spazio alla musica con “Naufragi” il recital di Marco Paparella e Piero Delle Monache

Ore 22,00:

L’ultimo appuntamento di giovedì 10 novembre 2016 è con “Doppiaggio Selvaggio”. All’Auditorium Petruzzi il vastese Fabio Celenza si lascia intervistare da Francesco Brescia del Satyricom Festival per raccontare al pubblico come nascono alcune delle sue clip più folli, a partire dai doppiaggi di Mick Jagger e Keith Richards che ne hanno decretato la fama su YouTube, portandolo alla candidatura ai Macchianera Internet Awards 2016 come rivelazione web dell’anno.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: