CINEstatica 2018: torna il cinema al Porto Turistico di Pescara con “La città ideale” di LUIGI LO CASCIO

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 01/08/2018
dalle 21:30 alle 23:30

Luogo
Porto Turistico di Pescara

Categorie


PESCARA – “La città ideale”, “Dobbiamo parlare”, “I cento passi”, “Buongiorno, Notte”. Questi i titoli delle quattro proiezioni scelte per CINEstatica 2018, la sezione dedicata ai film d’autore della rassegna in corso al porto turistico Marina di Pescara. E queste le date:mercoledì 1 agosto, e a seguire 14, 17 e 23 agosto. Gli ultimi due film in programma sono dedicati ai 40 anni dalla scomparsa di Peppino Impastato e Aldo Moro.

 

Patrocinata da Camera di Commercio Chieti Pescara, Provincia e Comune di Pescara e Provincia di Chieti, CINEstatica arriva così al primo dei quattro appuntamenti riservati al grande schermo promossi in collaborazione con i Premi Flaiano. Nella prima giornata è previsto anche un collegamento in diretta con Luigi Lo Cascio, che con La città ideale (2012) ha firmato la sua opera-prima come regista. Questo film ha ottenuto una candidatura ai Nastri d’Argento e una ai David di Donatello. Il regista interverrà anche nelle serate del 17 e 23 agosto in qualità di attore dei “Cento Passi” e di “Buongiorno,Notte”.

La serata – ad ingresso libero – partirà alle 9:30 e sarà presentata da Mila Cantagallo;dopo la proiezione del trailer si passerà ai saluti del presidente del Marina di Pescara, Luca Di Tecco, e a quelli del presidente della Fondazione E. Tiboni, l’avv. Carla Tiboni. A seguito della diretta Skype con Luigi Lo Cascio,  seguirà la proiezione.

CINEstaticaLA TRAMA DEL FILM: “Michele Grassadonia è un ecologista sensibile e integralista. Architetto palermitano, ha lasciato la Sicilia per la Toscana, dove abita quella che lui considera la città ideale, Siena. Inviso ai colleghi, vive solo in un appartamento spartano, dove sperimenta energie alternative. Una sera di pioggia tampona un’ombra e finisce contro un’automobile parcheggiata. Qualche chilometro dopo rinviene il corpo di un uomo riverso sull’asfalto. Chiamati i soccorsi, viene interrogato dalla polizia stradale sull’accaduto. La macchina ammaccata e alcune sfortunate circostanze, convincono gli agenti della colpevolezza del Grassadonia, che da soccorritore diventa indagato. È l’inizio di un’avventura paradossale e di una ricerca angosciata della verità”.

Il 14 agosto sarà la volta di “Dobbiamo Parlare”, di Sergio Rubini. Il 17 appuntamento con “I Cento Passi”, di Marco Tullio Giordana e si chiude il giro, il 23 agosto, con “Buongiorno, Notte” di Marco Bellocchio.

Proprio per giovedì 23 è attesa la partecipazione di Francesco Grignetti, firma del quotidiano La Stampa, che prima della proiezione presenterà il suo nuovo libro: “Salvate Aldo Moro, la trattativa e la pista internazionale” (Melampo Editore). “Le lettere di Moro erano un messaggio. Ci dicevano: andate a bussare alla porta dei palestinesi” si legge nella quarta di copertina. Dal libro emerge poi una ricostruzione asciutta, basata su fatti e documenti “che ci aiuta a capire alcuni contorni e passaggi essenziali di quelle drammatiche giornate. Ne emerge – nitido e inquietante – il racconto di una trattativa sommersa e parallela che avrebbe potuto cambiare il corso della storia e della politica italiana” come si legge nella presentazione.

Tutte le proiezioni sono ad ingresso libero. Appuntamento sempre alle 21.30.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: