Chieti, teatro dialettale con “Lu sprumente” al Marrucino

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 17/02/2017
dalle 21:00 alle 23:00

Luogo
Teatro Marrucino

Categorie


Venerdì 17 febbraio alle ore 21 con “Lu sprumente” della compagnia “I giovani amici del teatro” di Pescara, inizia la Rassegna di Teatro Dialettale Amatoriale “Premio Marrucino 2017”, organizzata dalla Deputazione Teatrale Teatro Marrucino con la preziosa collaborazione della Sezione Abruzzo della F.I.T.A. – Federazione Italiana Teatro Amatori.

Sul palco del Teatro Marrucino, le migliori compagnie amatoriali d’Abruzzo si contenderanno l’edizione 2017 del Premio Marrucino con spettacoli dalle trame esilaranti, che tra equivoci e colpi di scena sapranno assicurare al pubblico il divertimento. Dopo “I giovani amici del teatro”, saranno in scena le compagnie  “Je furne de Zefferine” di  Avezzano (il 10 marzo in “Isse, éssa e… quij’atre”),  “Le muse” di Castelnuovo al Vomano (il 17 marzo in “Fije, fijiastre e fije de bbona mamme”), “Lu passatempe” di Penne (il 24 marzo in “Na femmene ‘nghi li baffe” ), “Il Torrione” di Martinsicuro (il 7 aprile in “La fortuna con l’effe maiuscola”), la “Atriana” di Atri (il 28 aprile in “Tu ‘nghi li trunche, je ‘nghe la paje, foche fi, foche facce”) e “La bottega del sorriso” di Basciano (il 5 maggio in “Nu jorne de feste”). A chiudere la rassegna, il 12 maggio durante la serata di premiazione, sarà lo spettacolo fuori concorso “Ddu’ rape strascenate”, rappresentato dalla Compagnia “I Marrucini” di Chieti.

Nell’occasione della premiazione 2017, dopo aver ospitato il Presidente nell’edizione 2016, sarà presente il Direttivo nazionale della F.I.T.A. La seconda edizione del Premio, oltre che dalla qualità delle rappresentazioni, coinvolgerà Compagnie provenienti delle quattro province abruzzesi, arricchendo e qualificando l’offerta al pubblico.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: