Atri, mostra Dal fico al figo dal 3 al 19 settembre

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 03/09/2016 al 19/09/2016
dalle Tutto il giorno

Luogo
Atri

Categorie


Immagine Mostra Dal fico al figoLa moda sarà protagonista ad Atri dal 3 al 19 Settembre 2016 presso lo straordinario spazio espositivo delle Cisterne Romane di Palazzo Duchi d’Acquaviva, nell’ambito della V edizione di Vagiti Ultimi, con la collettiva di arte contemporanea intitolata “Dal fico al figo”.

L’esposizione di arti visive vedrà ospiti le opere – realizzate ad hoc – di dieci grandi Maestri e giovani emergenti nazionali ed internazionali invitati a confrontarsi sul multiforme e poliedrico tema della moda.

Gli artisti in mostra sono: Rodolfo Angelosante – fotografia; Luca Barberini – mosaico; Saturno Buttò – pittura; Blon.D – fashion design; Luciano Di Gregorio – pittura digitale; Giovanna Eliantonio – fotografia; Lisa Gelli – illustrazione; Francesca Paolin – jewel design; Luciano Lupoletti – pittura; Ro_Dif – installazione .

La collettiva, realizzata con il contributo di Fondazione Tercas e Comune di Atri, è presentata dall’Associazione Culturale Vagiti Ultimi che opera con l’obiettivo di promuovere l’arte contemporanea ed in particolare le sue espressioni avanguardistiche.

Vagiti Ultimi nasce dal 2012 con la mostra “Freak. Il diverso”- omaggio a Mauro Andrea; nel 2013 presenta “Latenti Numeri. La matematica nell’arte”; nel 2014 “Ante Mortem” che tra gli altri ha visto protagonista Alberto di Fabio con un omaggio al padre Pasquale “da Padre in figlio”. L’ultima edizione, del 2015, “8” Cadimi Addosso, sul tema dell’equilibrio ed il concetto del “non finito”.

“Cosa ci racconta il fenomeno della moda sull’identità di una persona o di una collettività? Come ci si destreggia nella dicotomia dell’essere e dell’apparire? E, non da ultimo, dev’esserci per forza uno iato fra il senso di Dioniso e la forma di Apollo? È in questo che l’arte – sincronia fra visibile e invisibile – può aiutarci: riconciliando una visibilità che passa per esibizionismo, un essere che passa per pura apparenza e un voyeurismo che passa per morbosità.(…) nelle parole di Roland Barthes <<La moda si vive come un diritto, il diritto naturale del presente sul passato>>. Per questo dovremmo spogliarla di ogni moralismo e ammettere che l’abito può o non può fare il monaco, ma la differenza è negli occhi di chi osserva“. (Martina Lolli, tratto dal testo della critica incluso nel catalogo della mostra).

Il vernissage, in collaborazione con Harajuku Fashion Walk Pescara, avrà luogo sabato 3 settembre, alle ore 18.30. Alla presenza degli artisti, delle autorità e degli organizzatori, Vagiti Ultimi apre le porte alla sua V edizione.

Orari di apertura al pubblico: tutti i giorni 10:30-12:30, 16:30-19:30, 21:30-23:00. Chiuso il lunedì mattina. Ingresso libero.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: