Anversa degli Abruzzi, presentazione In viaggio con l’Arcangelo il 9 agosto

Sto caricando la mappa ....

Data
dal 09/08/2016
dalle 18:00 alle 20:00

Luogo
Anversa degli Abruzzi

Categorie


Domani, alle ore 18,00, alle Sorgenti di Cavuto di Anversa degli Abruzzi presentazione del volume “In viaggio con l’Arcangelo” (Edizioni Mediterranee) dell’autrice giornalista e scrittrice ambientalista Grazia Francescato. L’incontro e’ stato organizzato dalla Riserva Regionale e Oasi WWF Gole del Sagittario, con la partecipazione del Comune di Anversa degli Abruzzi, in collaborazione con la Parrocchia di San Marcello e sotto l’egida del Parco Letterario Gabriele d’Annunzio. L’incontro è aperto a tutti, è libero e, in caso di maltempo, si terrà all’interno del Centro Visite delle Sorgenti di Cavuto. Per gli organizzatori si tratta di uno straordinario appuntamento con l’autrice di un prezioso volume che racconta dello straordinario viaggio che si snoda dalle foreste dell’Amazzonia, all’isola greca di Simi, dalle Azzorre alla Patagonia Cilena. Un itinerario che si intreccia con un percorso interiore ritmato da uno stillicidio di coincidenze, sincronie, destini incrociati, costantemente segnati da una presenza, quella dell’Arcangelo Michele. Introdurrà l’incontro Filomena Ricci, direttrice della Riserva Regionale e Oasi WWF Gole del Sagittario, e ne saranno relatori anche Mario Giannantonio responsabile del Parco Letterario “Gabriele D’Annunzio” di Anversa degli Abruzzi, ed il parroco Don Oliviero Liberatore. L’Autrice, essendo sostanzialmente laica, nella sua narrazione ha dato un ruolo da protagonista alla “voce della ragione” per non perdere mai di vista il rigore razionale, l’ironia e l’autoironia ed evitare la deriva nelle lande fascinose ma infide dell’inconscio e del mistero. Anche dopo la scrittura di questo libro sono continuati gli incontri nei quali c’è lo zampino dell’Arcangelo Michele che sembra essere, ha scritto in una recensione il Giardino dei Libri, “la guida e il fulcro di un processo planetario già in corso, teso a favorire un salto di qualità della coscienza collettiva, un passaggio epocale a dimensioni spirituali più alte e complesse. Una svolta che probabilmente non riguarderà l’umanità nella sua interezza ma una minoranza peraltro consistente che si e’ andata preparando in questi decenni ed è ora pronta a questo innalzamento di vibrazioni energetiche e di stati di coscienza. Ogni essere umano e’ libero di percorrere tale strada, di abbandonarla, di ignorarla, di compiere un percorso inedito, del tutto personale. E’ una scelta di crescita interiore alla portata di tutti, una delle pochissime non mutilata da condizioni sociali ed economiche vacillanti o negative”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: