Dal BIM 2.500 euro per il restauro del busto autoritratto di Pagliaccetti

Il B.I.M. – Consorzio dei Comuni del Vomano e Tordino, ha aderito alla richiesta inoltrata lo scorso 22 novembre dal sindaco Francesco Mastromauro, e metterà quindi a disposizione la somma richiesta, pari a 2.500 euro, per il restauro del busto autoritratto ottocentesco dello scultore giuliese Raffaello Pagliaccetti (1819 – 1900), caposcuola del Verismo. Il busto, nella dotazione del Polo museale Civico, è in deposito nell’associazione Centro Italico di bivio Corropoli in attesa delle operazioni di restauro, che pertanto partiranno immediatamente.
Sulla scultura in gesso sono infatti presenti strati consistenti di polveri, fratture e distacchi di parti che sono state comunque salvate.
L’intervento sarà eseguito dallo scultore prof. Di Berardino e dalla restauratrice Serena Petrelli secondo il progetto che ha ricevuto l’approvazione della Soprintendenza competente.
Il restauro ridonerà all’opera una maggiore stabilità grazie al consolidamento
della struttura interna con materiale resistente e reversibile,
la rimozione dei depositi polverosi e delle macchie, la stuccatura delle fratture, la ricollocazione degli elementi staccati e la reintegrazione pittorica per fornire una rinnovata unità di lettura.
Le operazioni, svolte attraverso continui saggi per verificare la compatibilità dei materiali, saranno documentate da una campagna fotografica e condivisa con la direzione dei lavori.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *