Cordata per l’Africa, Un successo di pubblico e soprattutto di solidarietà

Un successo di pubblico e soprattutto di solidarietà con una significativa somma raccolta, ieri sera, dentro le mura del ristrutturato monastero di Santa Chiara, per l’evento dal titolo “Le ultime eredi di Celestino V”. Un’iniziativa di sensibilizzazione e solidarietà verso le suore del più antico Monastero aquilano, quello di san basilio attualmente in restauro, e la sua missione in Africa intitolata a Papa Celestino V nell’ambito del progetto “Cordata per l’Africa” (a cura di V. Battista e A. De Nicola) e in collaborazione con il Lions Club L’Aquila Host e gli “Amici di San Basilio.

Dopo la visita guidata da Rita Pellegrini e Federica Farda nello stupendo Monastero di Santa Chiara, si è tenuta una tavola rotonda sul tema di quest’anno della Perdonanza, “Il ruolo delle donne”, che è stato trattato in particolare da Paola Poli, responsabile dell’Archivio Arcidiocesano, e dal Governatore del Distretto Lions 108A (che comprende, oltre l’Abruzzo, le Marche, la Romagna e il Molise), Carla Cifola con una toccante testimonianza di Suor Assunta, Priora della Missione delle Suore Celestine a Bangui (Repubblica Centroafrica). Sono intervenuti anche Padre Nicola Galasso, Provinciale dei Frati Cappuccini, ed ha portato un saluto Mons. Orlando Antonio, Nunzio Apostolico.

Infine, si è tenuta la cena di sensibilizzazione la cui atmosfera è stata resa ancor più suggestiva dalla presenza, coordinata da Maura Sergio, di un gruppo di figuranti in costumi medioevali del Gruppo storico Sbandieratori dell’Aquila. Presente anche la Fondazione Italiana Sommelier d’Abruzzo che ha voluto dare “una mano”, mentre il vino è stato offerto dalla ditta Biagi di Colonnella (Teramo); il buffet è stato magistralmente preparato dal ristorante “La Delfina alle 99 Cannelle”

Grazie all’apporto di questa “cordata” e alla travolgente partecipazione di partecipanti, a fine serata è stata consegnata dal presidente del Lions Club dell’Aquila, Angelo Cora, una cospicua somma nelle mani della badessa del Monastero di San Basilio, Suor Margherita, le cui Sorelle, guidate dalla mitica Suor Germana, hanno preparato e regalato a tutti i partecipanti delle croci di pane con il simbolo dell’Ordine di Celestino V preparate con ingredienti offerti dalle ditte aquilane Ursini e Ciuffetelli.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »