Atri, “ZEUS E IL FUOCO DEGLI DEI” il 13 marzo

E’ stato un successo la Stagione dedicata al teatro ragazzi ad Atri, l’apprezzamento da parte del pubblico è stato talmente tanto che, L’ACS Abruzzo ente organizzatore della stagione in collaborazione con il Comune di Atri, ha deciso di chiudere in bellezza aggiungendo al cartellone un ulteriore spettacolo. Domenica 13 marzo alle 17.00 sempre nella meravigliosa cornice del Teatro Comunale di Atri andrà in scena lo spettacolo “Zeus e il fuoco degli dei”, una produzione Teatro Verde di Roma, ispirato alla mitologia greca e, in particolare, al mito di Prometeo un titano amico dell’umanità e del progresso che ruba il fuoco agli dei per darlo agli uomini subendo così la punizione di Zeus che lo incatena a una rupe ai confini del mondo e poi lo sprofonda nel Tartaro, al centro della Terra.

 

La storia

Fulmini e saette! Zeus si è arrabbiato. Qualcuno ha osato rubare il sacro fuoco degli dei e lo ha regalato agli uomini. Chi è stato? Su chi ricadrà la terribile vendetta del re degli dei? La nostra storia comincia dalla fine: Prometeo (ebbene sì, è stato lui!) giace incatenato ad una roccia tormentato da un’aquila che gli rode il fegato. La tragedia/commedia di Prometeo viene raccontata con un piglio ironico ma mai parodistico, in cui si percepisce l’audacia degli uomini e la prepotenza degli dei, incarnati in Zeus capriccioso quanto potente, invincibile quanto vendicativo. Le uniche armi a disposizione di prometeo e degli uomini sono il coraggio e l’ironia. Basteranno?

Come ogni tragedia che si rispetti, anche qui troveremo un coro: le tre arpie ci accompagneranno per tutta la narrazione, confondendo il coro tragico a quello musicale…

 

Biglietto

Unico € 5.00

Info e prenotazioni

Tel. 349 150 42 59 (referente di zona) oppure www.acsabruzzo.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *