Al Festival della Partecipazione la ricostruzione partecipata delle scuole e l’arrivo della Lunga Marcia da San Giuliano di Puglia

Progettare in maniera condivisa con gli interessati si deve. Anche con i bambini che sono i primi destinatari degli edifici scolastici. Con questa filosofia sono nate le sinergie che, a partire dal piano dell’USRC (Ufficio Speciale per la Ricostruzione) “Scuole d’Abruzzo, il futuro in sicurezza”, hanno dato vita al progetto pilota per il Comune di Pacentro (Aq). Il team di lavoro – composto da ActionAid, Indire, lo studio di architettura di Mario Cucinella, Viviamolaq – ha redatto il progetto preliminare. Il confronto, su quanto fatto per la ricostruzione delle scuole e sulla sfida della progettazione partecipata, si è tenuto ieri nell’ambito del Festival della Partecipazione, evento promosso da ActionAid Italia, Cittadinanzattiva e Slow Food Italia in collaborazione con il Comune dell’Aquila. Sono 154 gli interventi sugli edifici scolastici realizzati e in fase di realizzazione nella regione Abruzzo dal 2013, con una spesa di 144.567.427 euro, secondo il piano USRC.
Il tema della ricostruzione delle scuole in sicurezza lega il capoluogo abruzzese al comune di San Giuliano di Puglia da dove 14 giorni fa è partita la Lunga Marcia per L’Aquila giunta ieri in piazza Duomo accompagnata dalla band Beppe Millanta & Balkan Bistro’.
L’associazione Movimento Tellurico è promotrice della Lunga marcia insieme a Federtrek, Legambiente e altre associazioni ambientalistiche ed escursionistiche nazionali e locali. L’arrivo della Lunga Marcia ha riempito di musica e colore il centro storico aquilano.
Tra gli spazi di riflessione, molto partecipato ieri è stato l’evento dedicato all’agricoltura di montagna, con il presidente di Slow Food Italia, Gaetano Pascale. Nell’incontro non si è parlato di problemi, ma di soluzioni, di storie di coraggio, di partecipazione, di rinascita. Si è parlato di Castel del Giudice, dove gli abitanti hanno trasformato le stalle abbandonate in un albergo diffuso e dato vita a una struttura sanitaria auto finanziata. Spazio alla testimonianza di Nicola e Michela, che in Molise hanno ridato vita a un’azienda agricola puntando i riflettori su integrazione e sostenibilità sociale, coinvolgendo due migranti africani. Giacomo ha presentato il suo progetto che pone l’attenzione su progetti educativi e innovazione, coinvolgendo le comunità locali per ridare vita ai territori, organizzando ad esempio percorsi di trekking gastronomico.
«Tra cinque anni l’Italia sarà tutta biologica». Forse una previsione un po’ azzardata, ma che tradisce tutta la cocciuta speranza di Angiolino Maule, contadino, vigneron e fondatore di Vinnatur associazione che riunisce oltre 140 produttori di vini naturali in sette paesi. Maule è stato ospite dell’evento “Al vino l’ardua sentenza”, condotto da Alberto Capasso, uomo Slowine. La formula è facilissima da dirsi, ma difficilissima da farsi: abolita la chimica in vigna, annullate le manipolazioni in cantina: «Vero, all’inizio i nostri vini erano estremi, ci sono voluti 10 anni per riuscire a fare vini equilibrati. Ma ora riusciamo a garantire vini eccellenti anche dal punto di vista organolettico. Forse non riusciremo ad avere una produzione italiana totalmente biologica in 5 anni, ma credo in 20 sì. Per ora vorrei che tutte le coltivazioni d’Abruzzo fossero biologiche, sarebbe un messaggio forte» ha concluso Maule.
Da ieri è disponibile, all’infopoint della Fontana Luminosa, all’Auditorium del Parco e in piazza Duomo, Il Corriere del Festival, un quotidiano prodotto dagli studenti e dalle studentesse degli istituti medi inferiori di Sassa e San Demetrio ne’ Vestini, e del Liceo “Cotugno” dell’Aquila, guidati dai giornalisti della redazione di NewsTown. Ogni giorno, una giovanissima redazione, racconta il Festival della Partecipazione “visto con gli occhi del futuro”, come recita il claim del giornale.

L'aquila 8/7/2016 Festival della partecipazione. Concerto per pubblico ed orchestra

L’aquila 8/7/2016 Festival della partecipazione. Concerto per pubblico ed orchestra

Grande entusiasmo ieri sera all’Auditorium del Parco per il “concerto partecipato” dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese. Un numeroso e divertito pubblico ha assistito al “Concerto per pubblico e orchestra – Trois langages imaginaires” di Nicola Campogrande, con l’orchestra diretta da Sesto Quatrini, partecipando attivamente grazie alle indicazioni di Irene Gomez Calado, “direttrice del pubblico”.
Accolto da un pubblico caloroso, ieri sera, anche Diego Bianchi, alias Zoro, che ha riproposto in piazza Duomo, nel Cineforum, le prime due puntate di Tolleranza Zoro realizzate all’Aquila nell’immediato post terremoto. Con il suo stile sarcastico e pungente, nei due cortometraggi Zoro ha saputo raccontare in maniera efficace L’Aquila Antica e L’Aquila Nuova, la protesta delle carriole,la stranezza degli acronimi per indicare case e scuole, le rotonde e i clown, e quella surreale sospensione che gli aquilani non dimenticheranno mai.
Questo pomeriggio alle 16,30, a Palazzo Fibbioni, si terrà un incontro sulle esperienze di bilancio partecipativo. L’evento è realizzato in collaborazione con il Centro de Estudos Sociais da Universidade de Coimbra, l’Università Statale di Milano e l’Autorità Indipendente per la Garanzia e la Promozione della Partecipazione della Regione Toscana.
Riflettori puntati, sempre questa sera, sull’evento dedicato al Citizen Journalism, organizzato in collaborazione con il quotidiano Il Centro, che si terrà questa sera alle 19, nell’Auditorium del Parco e in cui i direttori di importanti testate giornalistiche discuteranno di come stia evolvendo l’informazione e se c’è ancora spazio per la stampa tradizionale. I sempre più avanzati device comunicativi, infatti, trasformano ogni cittadino in potenziale testimone e interprete della realtà.
Il Festival della Partecipazione ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica.
È in collaborazione con RaiRadio3. I partner dell’evento sono: Università degli Studi dell’Aquila, Gran Sasso Science Institute, Touring Club Italiano, Socialstars, Whoosnap, BlaBlaCar, Myl’Aquila App, Vita, Metro, Today. Con il contributo di: Poste Italiane, CIA (Confederazione Italiana Agricoltori), Unipol. Si ringraziano: Fiuggi, Plenilia cooperativa agricola, Air2Bite e Gran Sasso Acqua S.p.A.. Con il patrocinio di Pubblicità Progresso, Connect4Climate, Fondaca. Si ringrazia la Croce Bianca dell’Aquila per la sorveglianza sanitaria nei giorni della manifestazione.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *