A 48 ore dalla sfida di Supercoppa il Pescara recupera Chimanguinho

A 48 ore alla sfida, che assegnerà la Supercoppa, Mister Colini è ormai vicino ad affrontare la rifinitura di tutti i dettagli che una gara come questa comporta. Partita secca, senza ritorno, vivere o morire, l’ansia dello spogliatoio è quella di sempre, quella giusta che si legge negli occhi di tigre dei giocatori. Lo specialone non ricorda neanche più quante siano le finali da lui affrontate in carriera ma mostra comunque nei gesti e nelle parole di vivere come tutti i comuni mortali la tensione che accompagna le ultime ore della vigilia. Vincere aiuta a vincere e il Pescara vorrebbe inaugurare la stagione bissando il successo dello scorso anno, quando stroncò nettamente le ambizioni dell’Asti. In sede c’è spazio sufficiente per mettere in bella mostra un altro trofeo, la Supercoppa non avrà il lustro e il fascino dello scudetto tricolore o della Coppa Italia ma risulta pur essere il primo titolo della stagione, quello che in un certo qual senso può sostenere e rinforzare le ambizioni future.

Tra la Supercoppa e il Pescara, però, c’è il Real Rieti del Presidente Pietropaoli, che in fatto di ambizioni e di voglia di vincere non è secondo a nessuno. Un osso durissimo il Rieti, visto in azione al Palarigopiano solo pochi giorni fa. In quell’occasione ci volle un super Pescara per rimediare ad uno 0-2 molto ben difeso dagli uomini di Mario Patriarca sino a 10’ dalla fine. Alla fine il successo arrise ai biancazzurri, con qualche ruggine da parte dei reatini e nello specifico proprio di Mister Patriarca che contestò duramente, a fine partita, la conduzione della gara da parte degli arbitri. Ci si attende, comunque, una partita altamente spettacolare, come è ormai divenuta tradizione quando a fronteggiarsi sono il Pescara e il Rieti. Negli ultimi anni infatti non ci si è mai annoiati, tanto agonismo, tanta determinazione, tanto agonismo ma anche tanta qualità da una parte e dall’altra.

Buone notizie, intanto, giungono dall’infermeria, dopo 40 giorni di assenza, Fulvio Colini ritrova nell’elenco dei giocatori a disposizione Chimanguinho, un ex, che proprio il Rieti seppe valorizzare e che si allena già a pieno regime con la squadra da due settimane. Per ora è tutto, a domani per le ultime notizie alla vigilia della sfida.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *