150 agricoltori al convegno Cia

s1380008“Fare fertirrigazione significa poter apportare elementi nutritivi alla vite in un modo più efficiente e rispettando le fasi fenologiche delle colture, cosa che con il concime granulare non si può sempre agevolmente fare”. In questo modo Mauro Schippa, esperto di Haifa Italia srl, multinazionale nata in Israele, ha spiegato perché conviene utilizzare questa tecnica nel corso del convegno organizzato nel pomeriggio di lunedì 19 dicembre 2016 presso l’Hotel Villa Maria di Francavilla al Mare, intitolato “Fertirrigazione di Precisione: aspetti pratici e innovazione”.

L’iniziativa, promossa da AGIA (Associazione giovani imprenditori agricoli) Chieti-Pescara, in collaborazione con Nova Agricoltura, Edagricole, Terra è Vita e Confederazione Italiana Agricoltori Chieti-Pescara, e sponsorizzato da Haifa, ha tenuto alta l’attenzione dei circa 150 agricoltori presenti per oltre due ore, al termine delle quali gli stessi agricoltori hanno rivolto diverse domande sia a Schippa che all’altro esperto Giorgia Terzulli.

A moderare l’incontro c’era il presidente regionale CIA Mauro Di Zio. Al tavolo dei relatori erano inoltre presenti Alessandro Impicciatore, presidente Agia Abruzzo, e il presidente CIA Chieti Pescara, Nicola Antonio Sichetti.

Questi i principali argomenti trattati: il dimensionamento della superficie dei settori fertirrigui; la scelta del passo/portata dell’ala gocciolante e volume di adacquamento (mc/h); i tempi della fertirrigazione e concentrazione salina sulla pianta (g/l); la solubilizzazione dei concimi (dissolver e compatibilità); il dimensionamento della portata (l/h) della pompa di iniezione della soluzione concentrata; la pulizia impianti microirrigui; presentazione di fogli di calcolo per impostare e gestire la fertirrigazione.

La tecnica della fertirrigazione permette di essere più in sintonia con una agricoltura sostenibile, andando a ridurre l’apporto dei concimi. Attraverso questa tecnica, inoltre, si possono guidare anche le produzioni. Con piccoli accorgimenti e una piccola spesa (circa 1.500 euro) si può predisporre l’impianto di microirrigazione per fare la fertirrigazione.

“La nostra associazione punta molto sull’innovazione e sulla formazione dei giovani”, ha detto il presidente regionale AGIA, Impicciatore, “perché crediamo che questa strada assicuri risultati concreti”.

“Saranno diversi i momenti informativi come questo che la nostra Confederazione ha in animo di organizzare nel corso del nuovo anno”, ha concluso il presidente provinciale CIA Sichetti, “anche in vista della graduatoria relativa al Bando per il primo insediamento. Quando la graduatoria sarà pronta, saremo pronti anche noi con tante iniziative di formazione”.

“Sono 32 le cantine sociali che operano sul territorio abruzzese”, ha ricordato il presidente regionale CIA Di Zio, “sono una realtà importante anche a livello di mercato. Il settore è in grado non solo di sostenere le produzioni vitivinicole tradizionali, dal Montepulciano al Trebbiano, ma anche di rilanciare tipicità come la Cococciola, il Pecorino e la Passerina”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *